Radio Nettuno

Run Tune Up, un successo praticamente annunciato

9 Settembre 2018
Run Tune Up, un successo praticamente annunciato

Il solito fiume di runner, tra colore, competitività e semplice voglia di partecipare. Il centro storico di Bologna interamente chiuso al traffico e baciato dal sole è il contenitore ideale per chi ci crede e c’è: UniSalute Run Tune Up, edizione numero 17.
Alle 9.15 è l’Assessore alla Mobilità Irene Priolo a fare da starter per la 10k – novità dell’anno – targata Conad, 1186 all’arrivo. Mezz’ora dopo, sempre in Via Rizzoli, tocca al collega allo Sport Matteo Lepore per la 21k. Non c’è il testimonial tradizionale, Gianni Morandi, mentre in ritardo si allinea Gelindo Bordin: c’è un fiume di bolognesi, emiliano-romagnoli, certo, ma anche tanta gente da tutta Italia e stranieri da quasi 30 nazioni di tutto il mondo. 2399 tagliano il traguardo.
Fa caldo come d’estate. Per questo il tempo non è da record, a differenza della partecipazione. Matvyichuk, del bolognesissimo gruppo sportivo Gabbi, aveva già vinto lo scorso anno. Quest’anno, dirà lui all’arrivo, fa più fatica causa il meteo prettamente estivo. Ma il risultato è il medesimo. 1.11.08 per l’ucraino, eccellente secondo è Luca De Francesco, Panaria Group, 1.13.20, e terzo Mohamed Errami, marocchino, che corre per Atletica Castenaso, 1.13.44.
La Ponteggi Gabbi trionfa anche tra le donne. La palma della migliore tocca alla riccionese Beatrice Boccalini, 1.19.44, che precede l’annunciata performance di Sarah Giomi, fiorentina di nascita ma di fatto bolzanina: 11 anni fa ha sfiorato la finale di Miss Italia a Salsomaggiore conquistando comunque la fascia di “Ragazza Moderna Trentino Alto Adige”. Il suo tempo è 1.19.54, sconfitta in volata. Terza, con 1.22.46, la ceca Eva Filipiova, fisioterapista morava che prosegue il giro in regione e va qualche giorno a fare vacanza in Riviera Adriatica.
La 10k griffata Conad ha visto vincitori Matteo Vannini tra gli uomini e l’americana Rachael Rutkowski tra le donne. Ha corso in retrorunning il campione della specialità Alberto Venturelli (vignolese) con lo sbalorditivo tempo di 1.08.
Il trofeo ConCorriamo per la Legalità è stato vinto per gli uomini da Edgardo Confessa (Agenzia Entrate) e Cinzia Ceccolini per le donne (avvocati). Hanno partecipato anche Guardia di Finanza e Dottori Commercialisti.
Rocco Cuda e Francesca Nasone hanno ottenuto il successo nel Trofeo UniSalute (riservato ai dipendenti del gruppo Unipol).
Va a William Talleri e Carolina Panighel il Trofeo Avis (la classifica dei donatori di sangue).
Il panino solidale (alla mortadella) per ANT ha avuto un tale successo che nella sola giornata di sabato sono stati raccolti 4300 €.

Ti piace questo articolo? Condividilo!