Radio Nettuno

Reazione Consultivest, Ferrara viene dominata da un “All Italy Team”

28 gennaio 2018
Reazione Consultivest, Ferrara viene dominata da un “All Italy Team”

CONSULTINVEST – BONDI 83 – 66
(14-18; 49-33; 65-49)
Fortitudo Bologna: Amici 20, Pederzoli, Gandini 2, Fultz 17, Boniciolli, Montanari ne, Mccamey, Chillo 9, Cinciarini 16, Italiano 5, Pini 9, Rosselli 5. All. Comuzzo.
Bondi Ferrara: Hall 17, Moreno 8, Panni 3, Mancini, Carella, Rush 5, Fantoni 5, Cortese 18, Drigo ne, Molinari 10. All. Bonacina.

Tutto più facile del previsto per la Fortitudo che, ad eccezione dei primi cinque minuti, ha dominato in lungo ed in largo. Ottime le performance offensive di Fultz, Cinciarini ed Amici (complessivamente 53 punti), mentre va segnalato che l’americano McCamey, dopo neppure quattro minuti, ha lasciato la gara per una distorsione alla caviglia e non è più rientrato. Quindi, due punti facili facili arrivati da un gruppo completamente italiano.
E pensare che i primi cinque minuti erano stati disastrosi: 0-8 al 5’, ma, grazie alla difesa, la Consultinvest impattava già all’8’ a quota 10 con una tripla di Amici. Ferrara rimetteva la testa avanti in altre occasioni fino al 26-29 del 14’ (bomba di Hall). Era Amici a suonare la carica, supportato da Fultz e da una tripla di Pini (46-33). La ciliegina sulla torta era il canestro da metà campo di Chillo, proprio un attimo prima che suonasse la seconda sirena. Nella ripresa il vantaggio rimaneva costantemente in doppia cifra, con la Bondi che non dava mai l’impressione di poter realmente rimontare il pesante disavanzo. Il missile di Cinciarini regalava il +19 nelle prime curve dell’ultimo quarto (68-49), poi era un lunghissimo garbage time.

Ti piace questo articolo? Condividilo!