Radio Nettuno

Punter non basta, Segafredo sconfitta da Avellino ad Olbia

2 Settembre 2018
Punter non basta, Segafredo sconfitta da Avellino ad Olbia

SEGAFREDO – SCANDONE 92 – 94
(29-23, 48-47, 63-69)
Virtus: Punter 29, Martin 5, Pajola 2, Baldi Rossi 2, Cappelletti 8, Kravic 8, Venturoli ne, Berti ne, M’Baye 15, Cournooh 12, Qvale 11. All. Sacripanti.
Avellino: Green 7, De Meo ne, Nichols 28, Costello 16, Sabatino, Campogrande ne, D’Ercole 9, Sykes 8, Cole 24, Spizzichini 2. All. Vucinic.

Un finale al fotofinish condanna la Segafredo (senza Taylor) al torneo “Air Italy” di Olbia. Al termine di un match equilibrato, si arrivava sul 92 pari a 45″ dalla fine, ma M’Baye perdeva la palla: arrivava il canestro da sotto di Costello per il 92-94 a -20″ e Sacripanti chiamava il time out per disegnare l’ultima azione. L’intenzione era quella di fare arrivare alla conclusione Punter (top scorer del match) e la difesa di Avellino si adeguava tutta su di lui. A -14″, però, la rimessa in attacco era ancora bianconera ed il gioco di passaggi era ben orchestrato, perché Cournooh veniva liberato al tiro, la sua conclusione da oltre l’arco sfortunatamente non entrava e la lotta a rimbalzo premiava ancora la Virtus, con una rimessa in attacco con due secondi da giocare. Ci provava ancora Punter da tre punti, ma la conclusione non veniva premiata dalla buona sorte.
Oggi, alle 18, “finalina” contro i tedeschi del Ludwigsburg.

Ti piace questo articolo? Condividilo!