Radio Nettuno

Pioli: “I meriti di questa impresa vanno a tutta la squadra”

16 Dicembre 2012

Dopo partita con tanti sorrisi in casa Bologna, ma Mister Stefano Pioli è lucido nella sua analisi: “Per raggiungere l’obiettivo salvezza dobbiamo migliorare i numeri in trasferta e, quindi, qui a Napoli non potevamo giocare una partita passiva contro un avversario così forte. I meriti vanno, in primis, ai miei giocatori perchè hanno disputato una prestazione eccezionale come era già successo in altre volte. Cambi vincenti? Kone e Garics sono dei titolari e sono contento che si siano fatti trovare pronti“.
Sembra certo che vi muoverete sul mercato. “Stiamo facendo delle valutazioni e la priorità è sfoltire la rosa; la società è sempre stata presente e vedremo dopo la prossima gara col Parma; sono contento per la soddisfazione che s’è presa stasera il presidente“.
Meglio la difesa a 4 o a 3? “La fase difensiva dipende più dall’atteggiamento della squadra che alla qualità dei singoli; è uguale“. Poi prosegue sulla scelta di un Bologna offensiva: “Gabbiadini? Ha caratteristiche importanti anche se è diverso da Ramirez; Manolo può allungare la squadra, ma non dimentichiamoci della prestazione di Diamanti. Dobbiamo insistere su questa strada perchè il campionato è talmente livellato che basta poco per fare brutte figure“.
Errore di Alino sul pareggio partenopeo? “E’ stato fatto un errore tattico importante, manon è colpa di Diamanti, piuttosto dei tre centrali che erano troppo schiacciati dentro l’area“.
Dichiarazione finale per l’eroe di Fuorigrotta, il rientrante Daniele Portanova: “Dedico la vittoria alla mia famiglia e al mio avvocato (Bordoni – ndr) che è come un fratello“.
s.m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!