Radio Nettuno

Pamela Meier è il nuovo Presidente della Fise Emilia Romagna

20 Novembre 2012

Pamela Meier è il nuovo presidente della Fise Emilia Romagna

Si è tenuta ieri a Bologna l’assemblea elettiva del Comitato regionale Fise, che ha visto le 138 associazioni e società affiliate con diritto di voto esprimere le loro preferenze per rinnovare le cariche federali

Anche per il quadriennio 2013/2016 il Comitato Fise Emilia Romagna sarà guidato da una signora. Dopo Antonella Dallari, ora al timone della Federazione nazionale, il testimone passa nelle mani di Pamela Meier, già consigliere durante la presidenza Dallari. Pamela Meier, bolognese di padre svizzero, lavora a lungo come responsabile amministrativa in aziende del settore metalmeccanico, finché accetta la proposta di Franco Guerzoni, all’epoca presidente Fise Emilia Romagna, di entrare nel Coni regionale, e fa parte della Giunta Reverberi per 4 anni.

Nel 2009 diventa consigliere federale nel team di Antonella Dallari e da ieri, con 703 voti sui 1267 disponibili, le succede alla presidenza regionale. «Un percorso di “formazione” che credo mi sarà utilissimo – le sue parole – anche se spero che i miei mentori: Checcoli, Guerzoni e Dallari mi rimangano vicino in questa nuova avventura». Allieva di Mauro Checcoli, ha montato a cavallo dai 12 anni, «all’epoca non “esistevano” i pony», scherza Meier, fino all’età di 25 anni, quando il lavoro la costringe a interrompere l’unico sport che ha mai veramente praticato, «per il resto sono di una pigrizia folle», ammette candidamente.

«Chi ama come me l’equitazione – sostiene la neo presidente – sa che i cavalli non sono solo una passione, ma quasi una malattia. Oggi per me sono anche un lavoro: ho un piccolo allevamento e un piccolo agriturismo. L’ho chiamato Dream, sogno, perché per me era un sogno trasformare la mia passione in un lavoro. Mi si addebita un carattere impulsivo e irruento, io mi definirei piuttosto una passionale e, passati i cinquant’anni, temo proprio che non cambierò. Ma talvolta i difetti possono anche diventare pregi.

Sono anni difficili per tutto, lo saranno anche per l’equitazione, spero che la grinta che talvolta mi viene addebitata possa essere usata a vantaggio dei circoli della Fise dell’Emilia Romagna, e dei giovani che nella nostra regione hanno amore per questo sport e per i cavalli. Posso contare su una squadra di persone capaci e competenti – ha concluso Pamela Meier -, daremo tutti il massimo per accompagnare il percorso di cambiamento e crescita indicato dalla nostra presidente nazionale, sperando di bissare anche il numero di medaglie vinte durante il suo mandato! Ringrazio tutti gli elettori che mi hanno scelta e sarò sempre a disposizione per ascoltare idee e proposte che vengono dal nostro territorio».

All’insegna della continuità anche la squadra scelta dai presidenti dei circoli ippici per formare il Consiglio direttivo:
Alessandro Calleri (82 voti), Alberta Gambigliani Zoccoli (92 voti), Gianpaolo Rosi (67 voti), Andrea Schulze Broglia (94 voti), con tre new entry rappresentate da Manuela Pigato (84 voti), Maria Elena Balli (82 voti) e Fabio Ori (75 voti).

Infine, come rappresentante dei tecnici è stato eletto Marco Gazzarrini (27 voti), come rappresentante dei cavalieri Moreno Guidetti (8 voti) e per rappresentare i proprietari di cavalli Alberto Protti (10 voti).
G.F.

Ti piace questo articolo? Condividilo!