Radio Nettuno

Pallanuoto World League, la Serbia si conferma campione batte una grande Italia 10-9

25 Giugno 2017
Pallanuoto World League, la Serbia si conferma campione batte una grande Italia 10-9

Un match super da parte del Settebello che senza timore se la gioca alla pari contro l’imbattibile Serbia campione di tutto e viene sconfitto per 10-9 nella Super Final di World League a Ruza, un grande segnale in vista dei mondiali di Budapest che si disputeranno quest’estate.

Il Settebello nel primo quarto è devastante in ogni zona, con una difesa impenetrabile, con i serbi che riescono ad andare a segno soltanto con Mitrovic con l’uomo in più dopo 7’30” e  in attacco arrivano 4 reti magnifiche con Di Fulvio, Figlioli, Gitto e Bodegas, nel secondo quarto arriva la reazione della Serbia con Pijetlovic e Prlainovic e nel terzo quarto arriva il sorpasso Serbo con un parziale di 5-2, interrotto solamente dalle reti di Figlioli e Di Fulvio, e dalle magnifiche parate di Del Lungo, nell’ultimo quarto con la partita sul 8-6 per la Serbia arriva la grande reazione azzurra con i gol segnati da  Di Fulvio  in controfuga, Gallo e Figlioli con l’uomo in più e soltanto le grandi parate  Pjetlovic impedisce all’Italia di passare in vantaggio, con gli azzurri che ci provano fino all’ultimo secondo a portare la partita ai rigori senza riuscirci ma esce tra gli applausi conquistando una grande medaglia d’argento eguagliando il miglior risultato già raggiunto nel 2001 e nel 2011, con il morale alto per i mondiali di Budapest.

Italia-Serbia 9-10

Italia: Del Lungo Marco, Di Fulvio Francesco 3, Gitto Niccolo’ 1, Figlioli Pietro 3, Mirarchi Cristiano, Velotto Alessandro, Nora Alessandro, Gallo Valentino 1, Renzuto Iodice Vincenzo, Bodegas Michael 1, Aicardi Matteo, Bertoli Zeno, Volarevic Goran. Coach. Campagna Alessandro

Serbia: Pijetlovic Gojko, Subotic Gavril 2, Rasovic Viktor, Randelovic Sava, Cuk Milos, Pijetlovic Dusko 3, Ubovic Nemanja, Aleksic Milan, Drasovic Radomir, Filipovic Filip 1, Prlainovic Andrija 1, Mitrovic Stefan 3, Mitrovic Branislav. Coach. Savic Dejan

Arbitri: Buch Francesc (esp), Alexandrescu Adrian (rou)
Parziali 4-1, 0-2, 2-5, 3-2
In porta nella Serbia Branislav Mitrovic nei primi due tempi e Goijko Pijetlovic nel terzo e quarto.

Usciti per limite di falli Bertoli e Gitto (i) e Drasovic (S) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Italia 6/12 e Serbia 7/10 + un rigore

Ti piace questo articolo? Condividilo!