Radio Nettuno

Pallamano – Prima sconfitta stagionale per il Bologna United

7 Novembre 2017
Pallamano – Prima sconfitta stagionale per il Bologna United

TERRAQUILIA – BOLOGNA UNITED 28-27 (pt 14-11)
Carpi: Lonardi, Turini, Artioli, Beltrami 8, Giannetta 1, Kere 1, Kovacevic 12, Leonesi, Malagola, Nicolazzo, Piccolo, Santilli, Vaccaro 2, Pivetta 4. All. Ilic.
Bologna: Mascetti, Bonassi 1, M. Tedesco 3, Cimatti, Gherardi 3, Savini 1, Nardo 6, Pedretti 3, Leban, Rossi, Bosnjak 3, Racalbuto, Garau 6, Argentin 1. All. Tedesco.

Un Bologna brutto e contratto assapora il gusto amaro della prima sconfitta stagionale a Carpi.
L’inizio di gara è tutto di marca biancorossa, con Vaccaro a rompere gli indugi dopo un paio di scambi senza rete. Bologna non riesce ad entrare in partita e solamente le reti di Nardo e le parate di Rossi evitano che i padroni di casa prendano il largo. Carpi vola a +4, sul 13-9 grazie alla rete del capitano Marco Beltrami. Bologna piazza un break di 0-2 ma clamorosamente a tempo scaduto subisce la rete da tiro franco con Pivetta che punisce Michele Rossi per il 14-11 che chiude la prima frazione.
Nella ripresa Carpi tocca il massimo vantaggio sul + 6 con Carpi che piazza un doppio break con lo scatenato Kovacevic. Bologna invece che sfaldarsi inizia a giocare a pallamano trovando le grandi parate del solito Rossi e riuscendo a segnare praticamente solo dall’ala. E’ a reazione che pare spaccare la gara: il grande lavoro delle ali apre la difesa di Carpi ed anche un, sino a quel momento impalpabile Bonsjak riesce a trovare la via del gol. La rimonta sembra completarsi a tre minuti dalla fine con Matteo Tedesco che segna, in contropiede, la rete del massimo vantaggio rossoblù sul 26-24. Incomprensibilmente la luce si spegne di nuovo e Carpi, trascinata da Beltrami e Kovacevic prima pareggia a quota 26, poi sorpassa definitivamente a dieci secondi dalla fine facendo esplodere il “Pala Vallauri”. Bologna cede il passo a Carpi che coglie i primi due punti della propria stagione. Rossoblù rimandati alla prova della definitiva maturità.

Ti piace questo articolo? Condividilo!