Radio Nettuno

Pallamano – Esordio negativo per lo United a Cologne

9 Settembre 2018
Pallamano – Esordio negativo per lo United a Cologne

COLOGNE – UNITED 24 – 13 (11-6)
Cologne: Mercandelli, Foglia 3, Petruzzi, Signorini, Barbariga 3, Mazza 4, N. Manenti, Soldi 6, Lancini 2, Mombelli, M. Manenti, Magri, Battel, Thiaw, Cantore 3, Bobicic 3. All. Kokuca.
Bologna: Rossi, Leban, Garau 2, Tedesco, Nardo 1, Cimatti 1, Santolero 1, Zaltron, Savini 2, Racalbuto, Mula, Riccardi 5, Norfo, Bonassi, Pasini, Martini 1. All. Tedesco.

Un Bologna United mai in partita cede pesantemente il passo ad una Metelli Cologne pratica, combattiva e ben allenata.
Coach Beppe Tedesco, privo del terzino Radoje Kovacevic, opta per uno starting seven” composto da Michele Rossi fra i pali, Giacomo Savini in cabina di regia, i due ex Stefano Bonassi e Nicola Riccardi in posizione di terzini, Giulio Nardo e Matteo Tedesco in ala e Giacomo Santolero in pivot.
La gara pare iniziare con una pendenza favorevole agli emiliani ma, al vantaggio iniziale di Nicola Riccardi, risponde un mortificante parziale di 4-0 dei locali che ribaltano immediatamente l’inerzia della gara. Per Bologna inizia una sfida in rincorsa che, grazie ad un paio di difese intense di Oliver Martini, frutta il contro-break che riporta i felsinei a contatto, sotto solamente di una rete (7-6) al 15′. Sembra il “break” positivo ed invece, inspiegabilmente la luce si spegne senza più riaccendersi: la difesa, schiacciata, si involve sino a divenire totalmente nulla, ed il malcapitato Michele Rossi viene letteralmente “impallinato” dai vari Soldi, Mazza e Bobicic. La foga dei padroni di casa viene ostacolata dalla sirena che, provvidenziale e salvifica, manda le squadre negli spogliatoi sul 11-6. Nella ripresa ci si attende una forte reazione da parte di Bologna ed invece nulla di vagamente simile si manifesta. Difesa passiva ed un attacco confusionale e rinunciatario rendono il secondo tempo un vero e proprio calvario. A nulla serve una vorticosa girandola di cambi: al termine della gara Cologne festeggia meritatamente una larga vittoria per 24-13.
Una sconfitta che deve immediatamente suonare come monito per il Bologna: questa Serie A1 a girone unico non concede giornate di ferie o di ingiustificata presenza passiva. All’orizzonte, l’esordio casalingo contro Gaeta al “Pala Savena”, assume i connotati di una gara da non sbagliare, per dimostrare che quella di Cologne è stata solo una brutta, pessima giornata.

Ti piace questo articolo? Condividilo!