Radio Nettuno

Owens delude ancora e la UnipolSai affonda a Parma (9-3)

1 Luglio 2017
Owens delude ancora e la UnipolSai affonda a Parma (9-3)

Brutta sconfitta per la UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna che ha subito una dura lezione da parte del Parma Clima, che sul proprio terreno di gioco si è imposto con il risultato di 9 a 3 nella prima delle due partite che aprono il girone di ritorno della seconda fase regular season IBL 2017. La città ducale è un campo minato quest’anno per la Fortitudo baseball: già la seconda sconfitta stagionale allo stadio Cavalli, con il Parma che ora sogna i playoff e vincendo domani sera a Bologna potrebbe mettere nei guai i biancoblu, pareggiando anche il computo degli scontri diretti, in questo momento sul 3 a 2 per i bolognesi.
Decisivo un inizio decisamente “ad handicap” determinato purtroppo anche questa sera dalla deludente prestazione del lanciatore partente americano Rudy Owens (2 riprese, 7 valide, 2 basi ball, 2 strikeout e 7 punti subiti, tutti guadagnati), che per quanto possibile ha fatto ancor peggio di sette giorni fa sotto al Titano, subendo la seconda inevitabile sconfitta stagionale. Con un tale svantaggio e dall’altra parte un Joe Testa galvanizzato (7 riprese, 6 valide, 9 strikeout, 2 punti subiti) la strada si è fatta subito in salita per i biancoblu, che hanno trovato comunque la forza di abbozzare un tentativo di rimonta nelle prime riprese, di “sopravvivere” nel match durante la presenza sul mound di Raul Rivero (4.1 riprese, 3 valide, 4 strikeout) fino all’uscita forzata del pitcher venezuelano per un infortunio che in questa situazione rende la questione ancor più amara e complicata. L’ingresso sul mound di Filippo Agretti, all’esordio IBL nel ruolo di lanciatore, è coinciso con altre due segnature dei padroni di casa, che hanno chiuso virtualmente la gara. Buona prova comunque di Luca Panerati, che ha ottenuto le ultime quattro eliminazioni ottenendo due strikeout e concedendo un solo passaggio gratuito. Computo delle valide: 12 a 9 per il Parma Clima.
Cinque singoli in sequenza (Mirabal, De Simoni, Zileri, Castillo e Gomez), con gli ultimi tre a produrre una segnatura, sono stati il biglietto da visita degli attaccanti ducali recapitato al partente mancino in forza ai biancoblu, in una prima ripresa conclusa alla fine con quattro punti al passivo. Al secondo inning, con tre valide (Marval, Russo e Sabbatani) ed un errore parmigiano, i bolognesi hanno invece raccolto solo un punto, probabilmente un segnale della serata negativa, che comunque si è subito materializzata in modo inequivocabile al cambio di campo, quando Owens ha preso il resto dai battitori del Parma Clima, che anche questa volta hanno iniziato battendo valido, prima con Mirabal, poi con De Simoni. Alla fine altri tre punti incassati, frutto di quattro ball a basi piene, un lancio pazzo e una battuta in scelta difesa. Altra reazione degli ospiti al terzo inning, con il doppio in apertura di Nosti e il singolo di Ambrosino, ma anche questa volta l’ingresso di un solo punto, battuto in scelta difesa da Marval. Dal terzo inning difensivo, Rivero a lanciare per i biancoblu e la musica è cambiata, ma contemporaneamente è andato in letargo l’attacco, capace di ottenere una sola valida in quattro riprese (dal 4° al 7° inning), subendo contemporaneamente sei K da un Testa cresciuto alla distanza. Al settimo inning anche l’infortunio di Rivero, sostituito da Agretti, che ha subito due punti, frutto del singolo di Guido Gerali e il doppio di Mirabal, prima di consegnare la pallina a Panerati, che ha frenato l’emorragia. Un doppio di Ambrosino, convertito a punto dalla valida di Flores sono stati l’ultimo sussulto biancoblu, arrivato all’ottavo inning su Gonzales, fissando il risultato sul 9 a 3.

FOTO – FIBS

Ti piace questo articolo? Condividilo!