Radio Nettuno

Moto GP, Maveriks Vinales fa paura ai big, il 26 Marzo si parte dal Qatar

13 Marzo 2017
Moto GP, Maveriks Vinales fa paura ai big, il 26 Marzo si parte dal Qatar

Dopo la chiusura della terza ed ultima giornata di test ufficiali in Qatar prima del via della stagione, il 26 marzo sulla stessa pista, il messaggio sembra forte e chiaro, Maverick Vinales si trova benissimo sulla sua Yamaha e non ha alcun problema reverenziale con i piloti più esperti come Valentino, Lorenzo o Marquez.

Infatti il pilota spagnolo che l’anno scorso ha fatto volare la sua Suzuki e che quest’anno nei test invernali su 4 piste diverse, come Valencia, Sepang, Phillip Island e  Losail, ha sempre fatto registrare il miglior tempo ed anche nel passo gara e’ sempre risultato il migliore.

Alla fine di una giornata intensa il pilota della Yamaha chiude in testa con il tempo di 1’54″330, abbassando il suo riferimento del giorno precedente e fissando il nuovo limite di queste prove, alle  sue spalle, staccato di 71 millesimi, un grande  Andrea Dovizioso con la  Ducati, che si trova sempre bene sulla pista di Losail, terzo tempo per Pedrosa, con la Honda, a 139 millesimi, al quarto posto la Ducati di Jorge Lorenzo a 189 millesimi, mentre più staccati Marquez solo decimo posto  a 0″660 e Valentino Rossi undicesimo a 855 millesimi.

Nel passo gara i migliori sono stati Vinales, Dovizioso e Marquez! capaci di poter girare in 1’55” basso, mentre Lorenzo non ha provato il Long Run cercando di capire se in gara potrà sfruttare la gomma morbida che tanto a lui piace, in ogni caso bisogna fare un grandissimo applauso ad Jorge che in pochi mesi e’ riuscito ad adattarsi subito bene su una moto completamente diversa dalla sua vecchia Yamaha, Valentino Rossi invece sembra in grande difficoltà non riuscendo ad adattarsi al meglio al nuovo telaio e non è detto che non sceglierà di correre con quello del 2016.

La Suzuki con Andrea Iannone e’ ancora un po’ indietro sopratutto perché Andrea non si è ancora adattato ad un tipo di guida diverso ma la moto e’ competitiva anche quest’anno, l’Aprilia sempre sulla strada giusta e dovrebbe lottare per le prime otto o dieci posizioni, memtre per la KTM si prevede un’anno lungo e con poche soddisfazioni ma questo era già stato messo in preventivo.

Quindi il 26 marzo tutto pronto e sotto gli stessi riflettori del Qatar scatterà il mondiale, quindi riusciremo a capire se i test sono stati così tanto indicativi oppure ci saranno le solite sorprese, sicuramente ci sarà da divertirsi come sempre con almeno 6 piloti in lotta per il titolo.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!