Radio Nettuno

Moto GP al Sachsenring ottava vittoria di fila per Marc Marquez, super gara di Folger che arriva secondo, quinto Valentino solo ottavo posto per Dovizioso

2 Luglio 2017
Moto GP al Sachsenring ottava vittoria di fila per Marc Marquez, super gara di Folger che arriva secondo, quinto Valentino solo ottavo posto per Dovizioso

Marc Marquez ha dettato legge ancora una volta al Sachsenring, con Pole Position e Vittoria, in Moto GP e’ la quinta vittoria consecutiva che riesce in questa impresa in Sassonia, ottava se si considerano anche le vittorie in 125 e moto 2.

Grazie a questo successo e complice il risultato dei suoi avversari, Marquez si porta in testa al mondiale proprio prima della pausa estiva, si tornerà in pista il 6 agosto a Brno per il Gran Premio della Repubblica Ceca.

Sul podio un grandissimo Jonas Folger (Monster Yamaha Tech 3), che chiude secondo il Gran Premio di casa, lottando Folger fino  a pochi giri dal termine con Marquez, per poi portarsi a casa uno splendido risultato, terzo posto per  Dani Pedrosa, che dopo l’opaca gara di Assen ritorna a prendere punti pesanti in classifica.

Fine settimana molto complicato per il team ufficiale Yamaha con  Maverick Vinales al quarto posto davanti a  Valentino Rossi quinto, grande sesto posto per Alvaro Bautista su Ducati del 2016 e settimo posto Aleix Espargarò.

Brutta  la gara delle Ducati ufficiali con Andrea Dovizioso che ha chiuso soltanto  ottavo, mentre Jorge Lorenzo dopo una bella partenza con le gomme morbide ha chiuso undicesimo, proprio davanti a Danilo Petrucci (Pramac Racing) che arriva soltanto dodicesimo per colpa della scelta di gomme sbagliate dopo essere partito dal secondo posto in griglia.

Per Marc Marquez si tratta della seconda vittoria della stagione, la numero 31 in Moto GP, raggiungendo le vittorie di Eddie Lawson, campione della classe 500cc.

Classifica Mondiale Moto GP:

Marc Marquez 129, Mavericks Vinales 124, Andrea Dovizioso 123, Valentino Rossi 119 e Dani Pedrosa 103.

LA GARA

Partenza velocissima delle due Honda con Marquez  e Pedrosa che cercano di fare il vuoto, ma la Yamaha Tech3 di Folger tiene il passo,  mentre la Ducati di Jorge Lorenzo,  precede la Ducati  di Petrucci e la M1 di Valentino Rossi, mentre sono in nona e decima posizione Dovizioso e Vinales.

Folger sulla pista di casa, si scatena e nel quarto giro sorpassa le due Honda con un giro da 1’21″468, mantenendo poi un passo gara impressionante con il solo Marquez che riesce a mantenere il ritmo in 1′ 21″ basso.

Pedrosa invece si stacca dal duo di testa, con Valentino Rossi, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci  per la quarta posizione con  Vinales che inizia a risalire la classifica sul 1’21” alto, con Bautista sulla Desmosedici del Team Aspar che lo segue da vicino, mentre Lorenzo dopo qualche giro non riesce a regge il ritmo dei primi a causa della pessima scelta della gomma morbida.

A 10 giri dal termine Vinales raggiunge e stacca Dovizioso e Rossi, con Petrucci che si stacca dal gruppetto con problemi alle gomme, in testa Marquez passa Folger e prova ad aumentare il ritmo per staccare il pilota tedesco che invece non lo molla spinto anche dal pubblico tedesco, ma a 3 giri dalla fine le gomme calano anche per Folger che capisce che forse è meglio accontentarsi del secondo posto che provare a stare dietro all’indiavolato Marc che conquista così un’importantissima vittoria che lo porta al comando del mondiale, mentre Daniel Pedrosa arriva terzo, con Vinales quarto e Rossi quinto.

Negli ultimi giri Dovizioso ha un decadimento improvviso delle gomme e viene scavalcato sia da Bautista che dall’Aprilia  Espargaro, in ottava piazza per via di una scelta di gomme probabilmente poco felice.

Ordine di arrivo GP Germania Moto GP:

1 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 40:59.525
2 Jonas Folger Yamaha Monster Yamaha Tech 3 +3.310
3 Dani Pedrosa Honda Repsol Honda Team +11.546
4  Maverick Vinales Yamaha Movistar Yamaha Motogp +14.253
5 Valentino Rossi Yamaha Movistar Yamaha Motogp +14.980
6 Alvaro Bautista Ducati Pull&bear Aspar Team +16.534
7  Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini +19.736
8 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team +20.188
9 Johann Zarco Yamaha Monster Yamaha Tech 3 +21.138
10 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda +24.210
11 Jorge Lorenzo Ducati Ducati Team +25.659
12 Danilo Petrucci Ducati Octo Pramac Racing +31.540

Vista la classifica così corta al giro di boa certo chi pensava che quest’anno sarebbe stato un mondiale con poca lotta si dovrà ricredere con quattro piloti racchiusi in appena 10 punti e le mine vaganti di Folger, Vinales e Petrucci pronti a togliere punti importanti ai top driver, mentre Pedrosa sembra avere pochi possibilità avendo poca continuità di risultati ed infine Jorge Lorenzo e’ ancora alle prese con i soliti problemi di capire come poter domare la potenza della Ducati,ha  un mese di tempo per cercare di salvare questa stagione incominciata nel peggiore dei modi e smettere di innervosirsi e fare dichiarazioni astruse come quelle rilasciate in questa settimana dichiarando che Dovizioso è più adatto di lui a guidare la Ducati perché ha uno stile anni 70′ e 80′.

 

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!