Radio Nettuno

Metamorfosi Fortitudo, Casale domina e conquista la finale

4 Giugno 2018
Metamorfosi Fortitudo, Casale domina e conquista la finale

CONSULTINVEST – JUNIOR 67 – 82
(9-30; 24-52; 42-68)
Fortitudo: Mancinelli 19 (6/9, 2/6), Mccamey 15 (3/3, 2/6), Rosselli 12 (2/5, 2/5), Cinciarini 9 (3/6, 0/5), Gandini 4 (2/4), Okereafor 3 (0/2, 1/8), Pini 2 (1/3), Fultz 2 (1/1, 0/2), Italiano 1 (0/1), Chillo, Murabito ne, Montanari ne. All. Pozzecco.
Casale Monferrato: Martinoni 25 (8/12, 2/4), Blizzard 14 (0/1, 3/7), Tomassini 12 (1/2, 3/7), Sanders 9 (1/4, 2/5), Denegri 9 (2/3, 1/6), Severini 6 (1/2, 1/2), Bellan 5 (1/1, 1/1), Marcius 2 (1/5), Cattapan, Valentini (0/1), Ielmini. All. Ramondino.

Vince meritatamente Casale e conquista la finale per 3-1. La Fortitudo è crollata dopo un inizio alla pari con i piemontesi: inspiegabile il parziale di 0-18 che ha portato gli ospiti dal 7-7 al 7-25 in poco più di cinque minuti. Da lì in poi è stato un lunghissimo monologo della formazione di Ramondino che è andata al riposo sul +28, un vantaggio che è stato poi, facilmente, gestito nella ripresa. Difficile salvare qualcuno e più di uno negli spogliatoi ha affermato che “era finita la benzina…”.
La cronaca è presto fatta: 7-7 al 3’, 7-25 dopo quasi nove minuti e tre triple realizzate dalla Novipiù. Più passavano i minuti, più la Consultivest si disuniva e Casale ne approfittava, cinicamente, per andare al riposo sul +28. Pozzecco veniva, poi, espulso nell’intervallo della partita, ma non c’era nessuna vera scossa, a differenza delle altre volte, e mai la Fortitudo dava l’idea di poterla rimettere in piedi. Si chiudeva con un lunghissimo garbage time e col tifo della Fossa che continuava ben oltre il suono della sirena.

Ti piace questo articolo? Condividilo!