Radio Nettuno

L’Idea regge due set, poi crolla contro la corazzata Bergamo

19 Novembre 2012

IDEA VOLLEY 2002 – FOPPAPEDRETTI 0-3
(22-25, 21-25, 15-25)
Bologna: Stufi 7, Severi (L), Lavorenti, Vece, Arimattei 9, Petrucci 1, Milos 11, Korukovets 5, Cvetanovic 9, Ginanneschi 3, Minervini (L). Non entrate Alfonsi, Lapi. All. Simone.
Bergamo: Bruno, Crimes 8, Brown, Weiss 3, Blagojevic 6, Merlo (L), Di Iulio 15, Devetag 7, Diouf 19, Zambelli 1. Non entrate Klisura, Balboni. All. Lavarini.
ARBITRI: Perri, Zavater.
NOTE – Spettatori: 2.200 – durata set: 28′, 27′, 23′; tot: 78′.
Due set di buon livello non sono bastati all’Idea Volley 2002 Bologna a spaventare una Foppapedretti Bergamo, ordinata e lucida in ogni momento della partita. Le ragazze di Simone cedono in tre set davanti ai 2200 spettatori del PalaDozza, che anche questa sera hanno voluto far sentire il proprio calore alle rossoblù.
Primo set punto a punto nelle fasi iniziali, poi Bergamo allunga sul 13-17 sfruttando l’ottima Diouf in attacco e una Di Iulio perfetta, con Merlo, in seconda linea. L’allenatore felsineo cambia la diagonale inserendo Lavorenti e Korukovets per Petrucci e Ginanneschi e Bologna, grazie anche all’ottima intesa tutta toscana tra la pallegiatrice di Livorno e la fiorentina Stufi riagguanta le avversarie sul 20-20. Simone, torna a dare fiducia a Petrucci e Ginanneschi, ma dall’altra parte della rete Crimes e Diouf non fanno sconti e puniscono le padrone di casa che cedono 22-25. A pesare sull’economia della prima frazione, anche le 7 battute sbagliate.
Secondo set ancora in equilbrio con le due formazioni che si affrontano a viso aperto. L’Idea Volley 2002 va sotto 9-12, poi reagisce e resta in scia alle avversarie fino al 15-16, quando è l’ace di Cvetanovic a fare esplodere i 2200 spettaori del PalaDozza. Tre perle di Diouf riportano le orbiche sul +4 (17-21), mentre Bologna non riesce ad essere efficace in attacco. Finale intenso deciso dal punto della neo entrata Zambelli (21-25). Terza frazione con Bologna in affanno e mai pericolosa (15-25). Finisce 3-0 per la Foppa (10) che ora corre all’inseguimento del primato di Piacenza, distante solo due punti (12). Bologna, invece, resta ultima con 1 punto, mentre le terz’ultime Giaveno e Crema sono a quota 6. Urbino è penultima con 4 punti.

Ti piace questo articolo? Condividilo!