Radio Nettuno

Legion si prende sulle spalle la Fortitudo e batte Imola

19 Marzo 2017
Legion si prende sulle spalle la Fortitudo e batte Imola

KONTATTO – ANDREA COSTA 71 – 68
(14-16; 30-38; 46-52)
Fortitudo: Marchetti 4, Mancinelli 12, Legion 21, Ruzzier 7, Montanari ne, Campogrande, Montano 4, Costanzelli ne, Gandini 10, Raucci, Knox 8, Italiano 5. All. Boniccioli.
Imola: Tassinari 8, Cohn 19, Cai ne, Maggioli 13, Wiltshire ne, Ranuzzi 8, Preti ne, Hassan 9, Paci 2, Rogic 6, Dri 3. All. Ticchi.

Alex Legion. E’ lui l’uomo decisivo per una vittoria della Fortitudo che, ai punti, non avrebbe meritato il referto rosa. Sempre sotto nel punteggio, la Kontatto ha trovato nella sua guardia americana l’atleta in grado di segnare gli ultimi 9 decisivi punti, con la tripla, quasi sulla sirena, della vittoria. Per questa volta va bene così, ma i biancoblù devono salire di livello se pensano ancora di chiudere la stagione regolare al quarto posto.
La cronaca: dopo le prime schermaglie, erano le triple di Hassan e Maggioli (14-19) a far capire che non sarebbe stata una domenica semplice. Anche Dri colpiva dai 6,75, poi poker di Ranuzzi e bomba di Cohn per il 27-36 del 19’. La pausa era taumaturgica perché al 24’ Marchetti realizzava il canestro della parità a quota 38. Calo di tensione e nuovo allungo imolese: 48-57 con missile di Maggioli. La difesa felsinea saliva d’intensità ed arrivava il sorpasso, a -1’25”, sul 66-65, firmato Legion. Cohn replicava da 3 punti con una prodezza, ma SuperAlex impattava a quota 68. Maggioli falliva la tripla, ma anche Legion sbagliava, però il possesso rimaneva nelle mani della Fortitudo e ancora la guardia americana, con una prodezza da oltre sette metri, firmava il successo.

Ti piace questo articolo? Condividilo!