Radio Nettuno

La Virtus tocca il fondo, la Reyer ringrazia

9 Dicembre 2012

REYER – SAIE 3 65-51
(15-12, 25-26; 42-43)
Venezia: Clark 2, Bulleri 13, Diawara 7, Marconato 2, Zoroski 2, Szewczyk 8, Young 13, Fantoni, Bowers 6, Rosselli 2, Magro 10, Candussi ne. All. Mazzon.
Virtus Bologna: Gaddefors 6, Imbrò 2, Poeta 9, Moraschini 8, Rocca 6, Gigli 10, Landi ne, Parzenski, Guazzaloca ne, Minard, Smith, Hasbrouck 10. All. Finelli.
Da dove iniziamo? Dalla peggiore prestazione dell’anno? Dalla quarta sconfitta esterna consecutiva? Oppure da due americani su tre che non vanno a tabellino, col terzo che conta poco o niente?
La Virtus cade a Mestre al cospetto di una Reyer timorosa e tutt’altro che trascendentale pagando un avvio ed un ultimo quarto da brividi. Infatti, nelle prime curve i lagunari scattavano forte (13-2 al 4′), ma poi annaspavano permettendo alla Saie3 non solo di rimanere attaccata alla partita, ma anche di andare all’intervallo con una lunghezza di vantaggio (25-26). Nel terzo quarto continuava la sagra degli errori, ma i bianconeri non sembravano mai in grado di dare lo strappo decisivo. Anzi, contro la zona, la Virtus era inguardabile: segnava cinque punti Hasbrouck, ma la Reyer volava via grazie anche ad un netto predominio a rimbalzo (41 a 23 il computo finale).

Ti piace questo articolo? Condividilo!