Radio Nettuno

La Virtus non sbaglia e sconfigge un’indomabile Roma

25 Novembre 2012

SAIE3 – V. ROMA 85-79
(24-20, 43-38; 67-53)
Bologna: Poeta 12, Hasbrouck 22, Minard 13, Smith 16, Gigli 6, Gaddefors 8, Imbrò, Moraschini, Rocca 8, Landi ne, Fontecchio ne, Sabatini ne. All. Finelli.
Roma: Taylor 9, Goss 9, Lorant, Datome 21, Lawal 11, Gorrieri ne, D’Ercole 17, Dagunduro, Tambone ne, Jones 11, Czyz 1, Tonolli ne. All. Calvani.
Arbitri: Begnis, Vicino, Baldini.
Note – Tiri liberi: Bologna 14/20, Roma 14/20. Tiri da tre: Bologna 11/25, Roma 7/21. Rimbalzi: Bologna 31, Roma 30. Usciti per falli: Lawal al 37′, Gigli al 38′.
Non sbaglia l’appuntamento interno con i due punti la Saie3 al cospetto di un’Acea mai doma.
In avvio qualche canestro dalla lunga distanza (alla fine sarà più che buono l’11/25 da 3 punti) permetteva ai bianconeri di prendere sette lunghezze (18-11), ma Datome rispondeva colpo su colpo ed il periodo si chiudeva sul 24-20. Bologna saliva nuovamente ad un buon vantaggio sul 38-27, ma i capitolini ritornavano quasi a contatto sul 41-38 grazie alla zona messa in campo da coach Calvani.
Al rientro in campo subito parziale interno di 9 a 0 e vantaggio che rimaneva vicino alla doppia cifra (massimo vantaggio sul 64-48 grazie ad uno sprazzo di Rocca) fin quasi alle battute finale quando D’Ercole, con 8 punti, riportava gli ospiti praticamente ad un possesso (82-79), ma Taylor sbagliava in penetrazione e poi completava l’opera facendo fallo a rimbalzo. 1/2 per Smith, ma la replica di Datome scheggiava il ferro. Game over.

Ti piace questo articolo? Condividilo!