Radio Nettuno

La Fortitudo rialza la testa e schianta Trieste in gara3

4 Giugno 2017
La Fortitudo rialza la testa e schianta Trieste in gara3

KONTATTO – ALMA 76 – 60
(17-16; 42-32; 58-42)
Fortitudo: Ruzzier 10, Italiano, Campogrande, Candi 3, Costanzelli, Raucci, Mancinelli 11, Knox 18, Montano ne, Gandini 2, Cinciarini 15, Legion 17. All. Boniciolli.
Trieste: Cittadini 2, Pecile, Baldasso 11, Prandin 12, Simioni 3, Cavaliero 5, Parks 8, Gobbato ne, Bossi 2, Green 9, Coronica 2, Da Ros 6. All. Dalmasson.

Riapre la serie la Fortitudo e lo fa in modo inequivocabile. Dopo poco più di un quarto in equilibrio, la Kontatto (cinque in doppia cifra) ha preso in mano le redini dell’incontro e non le ha più mollate.
La cronaca: dopo le prime schermaglie (6-6), i biancoblu tentavano l’allungo con un gioco da tre punti di Legion ed una tripla di Ruzzier (16-8 al 7′). Il controbreak di 3 a 16 era impressionante (19-24 al 13, tripla di tabella di Green), ma capitan Mancinelli prendeva per mano i compagni ed infilava due bombe consecutive. Sul 32-31, ecco la spallata decisiva: 10-1 e 42-32 all’intervallo. Nella ripresa Trieste faticava a trovare il canestro e, così, la Fortitudo poteva allungare toccando il +18, prima del 58-42 della terza sirena. Senza particolari emozioni gli ultimi dieci minuti: i giuliani arrivavano, al massimo, a -13, mentre Candi, dai 6.75, segnava il 76-55, massimo vantaggio per i biancoblu.

Ti piace questo articolo? Condividilo!