Radio Nettuno

Karate – Grande successo per il “7° Trofeo Città di Bologna”

11 Febbraio 2016
Karate – Grande successo per il “7° Trofeo Città di Bologna”

La promozione del Karate, la diffusione dei valori che sono alla base di una disciplina che educa gli atleti alla vita prima che alla competizione sul tatami, la qualificazione al campionato regionale del CSI. Sono stati tanti gli obiettivi prefissati, e perfettamente raggiunti, in occasione del Settimo Trofeo Città di Bologna, disputatosi domenica scorsa presso la palestra di Casa Santa Chiara di Villanova di Castenaso (Bologna). Un momento di grande festa che ha saputo coniugare nel modo migliore l’aspetto promozionale e solidaristico con quello agonistico. Quella andata in scena è stata infatti la Gara Provinciale del campionato di Karate del CSI, viatico fondamentale per accedere alla fase regionale che si terrà domenica 28 febbraio a Villa Pallavicini (Bologna).

Quasi centoventi iscritti, ma le persone che sono state coinvolte, anche solo come semplici spettatori o accompagnatori, hanno superato le quattrocento unità, confermando l’ottima riuscita dell’evento.

Grande soddisfazione per la Commissione Tecnica Provinciale e Regionale di Karate del CSI, presente al gran completo con il presidente Gianni Bacilieri, Fiammetta Turrini, valente Maestra e ottima organizzatrice, Gian Luigi Meliconi, Mila Turrini e Gianluca Miconi.

La preparazione dell’evento è iniziata presto, con i tanti responsabili e volontari all’opera già dalle 7,30 del mattino.

Impeccabile l’organizzazione che ha curato tutto nei minimi particolari, dal tavolo della giuria, composto da Fiammetta Turrini, Gian Luigi Meliconi, Andrea Giolito, Simone Bercigli e Anes Fijulianin, alla composizione dello staff arbitrale di cui hanno fatto parte Gianni Bacilieri, come responsabile, Gianluca Miconi, Salvatore Tramuto e Pietro Di Gaetano.

Con queste premesse hanno dato spettacolo gli atleti e le atlete delle cinque società partecipanti –

il Golden Team di Monghidoro, l’Antal Pallavicini di Bologna, la Arti & Lealtà di San Benedetto Val di Sambro e le due nuove affiliate ASD CSI Bologna e CSKS di San Lazzaro di Savena – che, dalle 9 alle 15,30 circa, si sono affrontati nelle diverse espressioni del Karate.

Prima è stata la volta delle gare di Kata, in cui Bambini, Ragazzi, Esordienti, Cadetti, adulti e Over si sono misurati nelle categorie “singoli”, “a coppie” e “a squadre”. Quindi, dopo un breve break, si è passati alle varie espressioni del Kumite: il Kihon, combattimento dichiarato da fermi, il Jiyu Ippon, combattimento dichiarato, ma in movimento, e il Jyiu Kumite, il combattimento libero. Tutto

sempre dividendo gli atleti in gara secondo il sesso, l’età e il grado di cintura.

Assegnati più di cinquanta titoli provinciali che hanno stabilito l’accesso alla fase regionale da cui usciranno gli atleti che ad aprile affronteranno la Gara Nazionale a Valeggio sul Mincio (Verona). E, aspetto ancora più importante, promossi i veri valori che sono alla base del Karate – disciplina che ha il pregio di formare i suoi praticanti in modo completo – e delle attività del Centro Sportivo Italiano.

Da segnalare, oltre all’alto livello tecnico della competizione e dei Maestri, che con impegno, entusiasmo e professionalità, prestano la loro opera a vantaggio dell’Associazione, anche l’attenzione alla solidarietà: essendo stato inserito tra gli eventi celebrativi dei settant’anni di attività del Csi felsineo, il Settimo Trofeo Città di Bologna è stato l’occasione per raccogliere fondi a favore del progetto “Pane e Sport”, realizzato in collaborazione con Antoniano ONLUS e volto a sostenere la Mensa di Padre Ernesto presso l’Antoniano di Bologna.

Ti piace questo articolo? Condividilo!