Radio Nettuno

Kaos: missione impossibile contro i Campioni d’Italia

30 Novembre 2012

Domani, alle 20, il Kaos fa visita ai campioni d’Italia in carica della Luparense. I neri, reduci da due sconfitte consecutive, cercano punti nella settima giornata di campionato contro la formazione allenata dall’ex Fulvio Colini al PalaBruel di Bassano del Grappa. Mister Capurso può contare sul gruppo al completo in un match che sulla carta è quasi proibitivo per Scandolara e compagni, chiamati però a riscattare le ultime uscite in cui hanno raccolto meno di quanto seminato.
Il PalaBruel, inoltre, ospiterà martedì prossimo le finali di Supercoppa di serie A e under 21 (nella foto): alle 17 i ragazzi del Kaos Under 21 di mister Andrejic affronteranno il Pesaro Fano nella Supercoppa di categoria, in palio c’è il primo trofeo stagionale.
Laion torna a disposizione dopo aver scontato il turno di squalifica, in cui è stato degnamente sostituito dall’esordiente Juninho. Mister Capurso ha a disposizione l’intero organico, con la sola eccezione di Titon, mentre Urio brucia le tappe in vista del rientro: l’allenatore scioglierà i nodi all’ultimo in merito a quelli che saranno i dodici convocati. In settimana i neri non hanno sostenuto test amichevoli, la Luparense invece è scesa in campo mercoledì a Montesilvano, nel recupero della quarta giornata che era stata rinviata per gli impegni europei della formazione veneta, e si è imposta 2-3, trovando così il terzo successo consecutivo in campionato.
Anche rivedendo l’ultima partita con l’Acqua e Sapone – parla mister Capurso – penso che la squadra abbia giocato bene tatticamente, concedendo poco, ma sbagliando tutto il possibile sotto porta. Stiamo lavorando per migliorare questo aspetto”. DomaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani la Luparense dovrà fare a meno degli squalificati Caputo e Merlim. “Affrontiamo una delle favorite per il titolo. Sarà difficilissima, siamo contro i campioni d’Italia che ora sono sulla buona strada: stanno assimilando la nuova filosofia di gioco di Colini. Per quanto ci riguarda – conclude l’allenatore dei neri – finora abbiamo avuto poca fortuna, ora dobbiamo cercare di farla girare dalla nostra parte”.

Ti piace questo articolo? Condividilo!