Radio Nettuno

Riecco Porcedda: “Il passato? Storia lunga, ma tifo ancora rossoblù”

5 Febbraio 2013
Riecco Porcedda: “Il passato? Storia lunga, ma tifo ancora rossoblù”

A Tuttomercatoweb torna a parlare dopo un lungo silenzio l’ex presidente rossoblù, Sergio Porcedda, che parte da Malesani a Palermo per arrivare al Bologna che rischiò il fallimento sotto la sua gestione: “Il Palermo ha una rosa di giocatori che se non si salvasse sarebbe assurdo. Anzi, sono pronto a scommettere che i rosanero con Malesani si salveranno“.

E il suo ex Bologna?
Sta andando bene, ha buoni giocatori. Qualcosa l’abbiamo lasciata e qualcosa l’hanno persa, vedi Siligardi a Livorno e Ramirez al Southampton. Perez è ancora il perno del centrocampo, Cherubin non esce più, Morleo gioca sempre. I ragazzi che c’erano si stanno facendo valere e quelli che sono andati via stanno facendo le fortune delle altre squadre“.

Segue ancora il calcio da vicino…
Sì, certo. Ma solo da appassionato“.

Nostalgia?
Un po’ sì, ma dico la verità: ne ho avute troppe, a volte mi manca e altre no. Ora preferisco guardare le partite in tv“.

Torniamo indietro di qualche anno: cosa è successo con il Bologna?
Mi sono sentito circondato, non do le colpe agli altri perché quando uno sbaglia è inutile che scarichi le responsabilità. La cosa migliore era abbandonare, parlavano di fallimenti… storia lunga. Ma ora il Bologna va bene ed è la cosa più importante. Io tifo ancora per i rossoblu’, il mio cuore è rimasto a Bologna“.

Ti piace questo articolo? Condividilo!