Radio Nettuno

Il Castiglione Murri buca la tela dello Spider Fabriano

20 Ottobre 2012

SPIDER – CASTIGLIONE MURRI 64 – 81
(11-25, 31-43, 46-62)
Fabriano: Rossi 4, Azzaro 8, Livera Antonio 10, Costantini, Pitton 5, Livera Orazio 2, Piermartiri, Ferretti, Bartolozzi 14, Novatti 21. All. Cecchini.
Castiglione Murri: Mazzoli 1, Riguzzi 9, Chiarini 8, Verdi 6, Mini 10, Iattoni 11, Beccari 11, Lugli 6, Martelli ne, Albertini 19. All. Carretto.
Seconda perla per il Castiglione Murri che bissa il successo d’esordio nel campionato di Divisione Nazionale C con San Marino andando ad imporsi 81-64 a Fabriano. La difesa, marchio di fabbrica della squadra di Carretto, fa ancora una volta la differenza e consente ai Grifoni di vincere dando spettacolo. Castiglione Murri subito con il piede sull’acceleratore e avanti 16-4 dopo 4′. Un break importante che i biancoblu incrementano dopo la prima sirena (25-11), mantenendo un vantaggio tranquillizzante anche all’intervallo (43-31). L’aggressività difensiva ed il pick and roll mettono in difficoltà la retroguardia di Fabriano, che prova a rientrare in partita grazie alle iniziative di Bartolozzi e Novatti, Mvp alla quarta sirena con 21 punti, 10 falli subiti, 1 rimbalzo, 4 assist e 26 di valutazione. Tra i Grifoni è Albertini a fare la differenza. Il capitano si conferma riferimento offensivo, risultando ancora il top scorer dei biancoblu con 19 punti, arricchiti da 8 rimbalzi e 26 di valutazione. Nel secondo tempo la musica non cambia con il Castiglione Murri a dettare i tempi, arrivando a toccare il +21 (73-52) al 35′ con due triple di Mini. Segnali di miglioramento anche dal giovane Verdi, autore di 6 punti. “Abbiamo reagito bene – afferma l’allenatore Marco Carretto – ad un momento di down nel secondo quarto. Fabriano ha dimostrato di essere ancora in rodaggio e noi siamo stati fortunati ad incontrarli adesso, anche se questo non toglie niente ai nostri meriti. Stiamo migliorando e per farlo dobbiamo continuare a lavorare come sappiamo. Siamo sulla strada giusta”.

Ti piace questo articolo? Condividilo!