Radio Nettuno

Idea Volley, mercoledì test al PalaDozza contro Pesaro

5 Ottobre 2012

Sarà soltanto un’amichevole, ma mercoledì, alle ore 19,30, l’Idea Volley sfiderà al PalaDozza la forte formazione di Pesaro nell’ultima uscita in città prima dell’esordio in campionato previsto per domenica 21 ottobre. Sabato 13 e domenica 14 ottobre, poi, appuntamento a Sanremo per un prestigioso quadrangolare con Cannes, la neopromossa Giaveno ed una formazione della Repubblica Ceca.

Intanto  l’Idea Volley 2002 Bologna ha reso ufficiali i nomi dei fisioterapisti che quest’anno seguiranno la prima squadra. Si tratta di Riccardo Luisi e Stefano Sabattini dello “Studio privato di fisioterapia di Luisi Riccardo”.
Stefano Sabattini, classe 1987, laurea in fisioterapia nel 2010 è nel mondo del volley già dal 2009, assistendo Riccardo Luisi nella B2 della Zinella. Dal 2011 all’Idea Volley: “E’ nato uno staff affiatato che si è mantenuto anche quest’anno”.
Per Stefano si tratta di una grandissima occasione quella di poter lavorare, a soli 25 anni, in A1: “Un grande impegno e le responsabilità sono enormi, poiché ho il compito di rendere le giocatrici disponibili e in piena forma tutte le domeniche. Amo la mia città, tifo Bologna, e l’essere il fisioterapista ufficiale della prima squadra femminile bolognese mi inorgoglisce molto”.
Sarà affiancato all’occorrenza da Riccardo Luisi, 32 anni. Laureatosi in fisioterapia nel 2003, Riccardo bagna l’esordio nella pallavolo, nel 2002, con la prima squadra della Zinella che seguirà per otto stagioni fino al 2011. Dopo l’esperienza della passata stagione, nel basket, con la Fortitudo 1901, da quest’anno ha deciso di dedicarsi maggiormente al suo studio privato: “Siamo all’avanguardia nell’apparecchiature elettromedicali, ma riteniamo che la terapia manuale sia il nostro cavallo di battaglia, anche perchè questa professione passa principalmente dalla testa e quindi dalle mani”.
Sabattini, invece, stila un primo bilancio sulla condizione fisica delle ragazze alla luce di questo intenso pre campionato: “La preparazione atletica è andata bene e non ci sono stati infortuni muscolari, la chimera degli atleti che riprendono un’attività fisica intensa dopo lo stop estivo. Abbiamo risolto alcuni problemi relativi ad infortuni avvenuti nel finale della scorsa stagione ed ora ci apprestiamo a gestire la normalità sapendo che ci sarà sempre da fare in una squadra di A1”.

Ti piace questo articolo? Condividilo!