Radio Nettuno

Fucà: “Chillo è l’Under 20 con più minutaggio in Italia”

19 Dicembre 2012
Fucà: “Chillo è l’Under 20 con più minutaggio in Italia”

Il bolognese Federico Fucà è, per il secondo anno, l’allenatore dell’Andrea Costa Aget Imola. Con lui abbiamo fatto, in diretta, il punto della situazione: “Partiamo dall’estate: sapevamo di essere l’ultima squadra del campionato per budget e roster e siamo abituati a lottare ogni domenica, a prescindere dalla decisione del TNAS del CONI su Napoli. Abbiamo completato soltanto l’organico alla quarta giornata con Marigney e abbiamo giocato, in avvio, tante gare alla pari, ma perdendo sempre. Con Ferentino ci siamo sbloccati e poi abbiamo superato Brescia. Speravamo di battere Forlì, soprattutto per i tifosi, ma non ce l’abbiamo fatta“.
Che partita sarà quella di venerdì tra Biancoblù e Barcellona? “I siciliani devono ancora trovare la giusta chimica, ma sono quelli con il roster più completo assieme a Scafati e Casale Monferrato; lotteranno a fine stagione per la promozione. La Biancoblù, invece, sta facendo bene dall’inizio ed ha la fortuna di avere dodici giocatori professionisti che possono permettere a Salieri di lavorare forte in settimana e di giocare, quindi, una pallacanestro ricca d’intensità e ritmo; in questa categoria è fondamentale“.
Differenze tra la Legadue 2011/12 e questa? “Non vedo delle grandi discrepanze con l’anno scorso. C’è sempre qualche giocatore americano che viene lanciato da questo campionato verso livelli superiori. Poi, per gli italiani, è un trampolino per la serie A molto importante“.
Stai facendo giocare con continuità due Under 20 e cioè Chillo, ala-pivot di scuola Fortitudo e Turel, figlio d’arte, guardia tiratrice. Come stanno andando? “Sono due ragazzi, non c’è dubbio, di prospettiva nazionale. Lavorano per migliorarsi e sono in crescita anche perchè hanno spazio. Chillo gioca oltre venti minuti di media e Turel quasi dieci. Bisogna, però, dare il tempo a questi ragazzi di sbagliare, perchè è il loro primo vero anno da senior“.
s.m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!