Radio Nettuno

Europei under 21 Spagna – Italia 3-1, una generosa Italia si deve arrendere al talento di Saul e Ceballos

27 Giugno 2017
Europei under 21 Spagna – Italia 3-1, una generosa Italia si deve arrendere al talento di Saul e Ceballos

Spagna – Italia 3-1

Marcatori al 53′, 65′ e 73′ Saul, espulso al  58′ Gagliardini

L’Italia Under 21 saluta l’Europeo polacco a testa alta, in finale contro la Germania ci arriva la Spagna, che poi era la finale più attesa e pronosticata per le due squadre più forti e con più talento calcistico.

A Cracovia finisce 3-1, decidono le tre magie del centrocampista dell’Atletico Madrid Saul, agli azzurrini in dieci dal 58’ per un fallo evitabilissimo che e’ valsa a Gagliardini la seconda ammonizione, non basta il bellissimo gol di Bernardeschi.

LA PARTITA

L’Italia nel  primo tempo gioca una gran partita annientando il centrocampo fantastico delle Furie Rosse, grazie ai primi 45′ giocati con quantità e qualità incredibile dal trio di centrocampo azzurro formato da  Benassi, Gagliardini e Pellegrini e dalle sgroppate di Calabria (finalmente schierato nel suo ruolo naturale il terzino destro) e di Barreca, che mettono in difficoltà e tolgono respiro alla manovra spagnola e al 22’ Pellegrini sfiora il gol del vantaggio con il portiere spagnolo che compie una gran parata, poi sempre gli azzurri ci provano prima con il talentuoso Bernardeschi e Caldara impegnano seriamente Kepa.

L’Italia nel secondo tempo paga molto lo sforzo fisico dei primi 45 minuti e la Spagna prende in mano la partita e per gli azzurri incominciano momemngi duri, al 53′ passa in vantaggio la Spagna Dani  Ceballos, inventa sul centro-sinistra e  trova un assist  per Saul che infila Donnarumma, al 58’ Gagliardini si prende il secondo giallo in otto minuti e lascia i compagni in dieci, ma gli azzurri non si arrendono e al 62′ trovano subito il gol del pareggio granzie al solito fenomenale Bernardeschi che tira da fuori area e grazie ad un paio di deviazione trova il gol del 1-1, la Spagna però grazie anche all’uomo in più trova rendono pericolosi con Deulofeu, Ceballos, Asensio, ma al 65′ arriva il gol 2-1 sempre con Saul con un tiro non certo irresistibile e al 75′ arriva anche il 3-1 sempre dal fenomenale Saul servito da Marco Asencio.

Alla fine meritata vittoria della fortissima Spagna con gli Azzurri che però possono essere soddisfatti per aver giocato un buon europeo ed essere stata eliminata da una squadra che negli ultimi 3 anni ha perso soltanto una partita, per gli azzurri grande Europeo per il mago Bernardeschi, Benassi, Pellegrini, Calabria e Barreca, Ventura ha materiale molto valido per poter effettuare un salto di qualità alla Nazionale maggiore.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!