Radio Nettuno

ESCLUSIVA – Trovato: “Vitali può rimanere e gli abbonamenti…”

28 Luglio 2016
ESCLUSIVA – Trovato: “Vitali può rimanere e gli abbonamenti…”

Julio Trovato, general manager della Virtus Bologna, è stato oggi ospite della trasmissione “Scusate l’interruzione”.

Quali obiettivi stagionali vi siete dati? “Non se ne è mai discusso. Ora puntiamo a fare bene, non pensiamo alla salvezza, quanto piuttosto ai playoff. Puntiamo, comunque, alla migliore stagione possibile”.

Oggi su QS abbiamo letto di problemi di data per ben 7 incontri casalinghi su 15. “Ieri sera ci siamo riuniti con chi gestisce la Unipol Arena. Nel professionismo, i calendari vengono fatti direttamente dalla Lega, da una persona che lo ricostruisce in base alle esigenze. Nel dilettantismo viene fatto a livello informatico, si possono inserire indisponibilità, ma non tante. E non si è tenuto conto di molte cose nostre. Ci sono, in effetti, sette problematiche, in tre di questi casi c’è stata una soluzione, in una ci stiamo pensando, per le ultime tre si studia per infrasettimanale o altro. L’Unipol Arena è casa nostra, c’è il nostro museo, i nostri colori, speriamo di trovare l’accordo con le altre società, che, però, sembrano essere disponibili a spostare la data durante la settimana. Parliamo della casalinga con Treviso che si sposterebbe di dieci giorni, quella con Trieste che dall’8 dicembre verrebbe anticipata al 7 e quella con Ferrara che andrebbe tre giorni prima o dopo, non ricordo con esattezza.”

Vitali potrebbe far parte della squadra? “Sì. Partiremmo, eventualmente, con un americano in meno e con una squadra ancora più italiana, per poi vedere in corso d’opera. Sarebbe un innesto di qualità. Ad oggi è un giocatore della Virtus, ci piacerebbe restasse con noi, lui si deve convincere che la A2 sia un bel campionato da fare. E’ molto legato al club, ma è anche in una fase di crescita tecnica per cui deve pensare a cosa sia meglio per la sua carriera. Non ci sono, comunque, problematiche economiche”.

Arriveranno Spissu e Lawson? “Il primo sicuramente, mentre per il secondo non posso dire di più che siamo molto vicini ad un lungo americano“.

La capienza a 4500 posti porterà a problemi con i prezzi degli abbonamenti? “I prezzi faranno riferimento a quelli che sono gli ultimi prezzi in Virtus. Useremo l’impianto a fisarmonica, aprendolo nelle partite con alta capienza prevista. Per questo la campagna abbonamenti sarà strutturata su un più basso numero di posti, avvantaggiando gli abbonati con posti più vicini al campo. Pensiamo di presentare la campagna la prossima settimana, con iniziale prelazione e poi apertura a tutti. I costi varieranno con un piccolo sconto rispetto all’anno scorso”.

Ti piace questo articolo? Condividilo!