Radio Nettuno

ESCLUSIVA – Scapoli: “Cessione club? Il Bologna vale più di quanto…”

6 Novembre 2013
ESCLUSIVA – Scapoli: “Cessione club? Il Bologna vale più di quanto…”

Difende l’operato del suo presidente e respinge le critiche sul suo ruolo. Marco Scapoli, componente del cda del Bologna e uomo di fiducia di Albano Guaraldi, è intervenuto a “Scusate l’Interruzione” su Radio International Bologna: “Non siamo dei cretini a volere il male del Bologna, noi cerchiamo di fare del nostro meglio, poi è ovvio qualche errore, magari parecchi, li abbiamo commessi. Intanto però siamo contenti che la squadra si sia ripresa e ora stia andando bene“. Sono tante le preoccupazioni sui conti della società: sarà ceduto uno tra Sorensen e Kone a gennaio: “Una cessione dovrebbe esserci ma stiamo anche lavorando a un piano alternativo su cui però non posso dire nulla. Vedremo. Zanzi in discussione? Il direttore gode della massima fiducia, la sua posizione è salda. Il monte ingaggi elevato? A volte i giocatori a parità di offerte preferiscono rimanere dove sono e a Bologna forse si trovano meglio che altrove. Le bugie del presidente? No, non è uno che le racconta; piuttosto a volte cambiano gli scenari, le situazioni. Prendete ad esempio la vicenda Taider: non volevamo cederlo, quello deputato a lasciare il Bologna era un altro ma poi si è fatto male e una società non si prende un giocatore infortunato. Portanova? Sì, non abbiamo preso un euro, perchè erano state spese parole da qualcuno che poi non sono state mantenute“. Si parla di cessione della società (glissando su Volpi): “Ci sono modi precisi per presentare un’offerta. Abbiamo sempre detto che se arriva un’offerta congrua siamo disposti a parlarne. Se vogliamo rientrare dell’investimento fatto? Diciamo che oggi il valore del Bologna è superiore all’investimento iniziale“.

m. m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!