Radio Nettuno

ESCLUSIVA – Presentazione Fortitudo, le voci dei protagonisti

19 Agosto 2013
ESCLUSIVA – Presentazione Fortitudo, le voci dei protagonisti

Forse cinquecento, ma, a prescindere dalle cifre esatte, la massiccia presenza di tifosi alla presentazione della Fortitudo (103) ha dell’incredibile, per essere un lunedì d’agosto, in orario tardo pomeridiano.
La squadra, arrivata al PalaDozza e, successivamente, ripartita per Monghidoro in pullman, ha fatto le prime foto ufficiali della stagione e si sono anche visti alcuni importanti dirigenti di Fortitudo 2011, a cominciare da Gianluca Muratori.
Microfoni aperti per il presidente Dante Anconetani: “Spero che il futuro ci regali altre soddisfazioni e giornate come oggi, più che per noi, per i tifosi. I miei (quasi) primi 100 giorni da presidente? Parlo sempre di lavoro di squadra e non individuale; ci diamo, come voto, un bel 7,5. Tutti quelli (i giocatori – ndr) che sono qua, per me, sono i migliori e, quindi, non esiste un obiettivo di mercato mancato“.
Dal presidente al possibile nuovo capitano, Mattia Caroldi: “Atmosfera incredibile, da pelle d’oca, non me l’aspettavo. Bologna è qualcosa di diverso dalle altre città italiane per quanto riguarda la pallacanestro e, quindi, ecco perchè sono qui. Alla Fortitudo non ti puoi permettere di disputare un campionato anonimo, ma aspettiamo a parlare di promozione“.
Il bolognese Riccardo Pederzini è un altro che è sceso di categoria solo per amore della Fortitudo: “Rispetto all’anno scorso, vedo un progetto più coinvolgente. Il pubblico ci aiuterà a stemperare la logica pressione che avremo addosso; noi cercheremo di fare del nostro meglio, ma ritengo che la squadra sia stata costruita bene. E’ vero, siamo tutti nuovi, ma gli allenamenti che ci aspettano da domani fino alla prima di campionato, permetteranno di conoscerci meglio“.
Chiudiamo con alcune brevi news: l’avversario per la prima uscita del 28 agosto, ancora non c’è; manca un addetto stampa, anche se potrebbe essere stato individuato nell’ottima collega, ex SuperBasket, Enrico Schiavina, mentre la televisione ufficiale potrebbe essere quella, neonata, della Curia, che, probabilmente, recluterà alcuni volti noti di Rete7 E’ TV, a cominciare dai colleghi Francesco Spada ed Andrea Tedeschi.
s.m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!