Radio Nettuno

ESCLUSIVA – Moretti tra passato e presente: “Che derby tra Vu ed Effe”

26 Ottobre 2012

 

Ospite a Radio International Bologna Paolo Moretti, allenatore di Pistoia, ma soprattutto ex Virtus e Fortitudo, torna con la mente al passato: “Io amato da Vunera e Effe? Si potrebbe dire che di solito questo non avvenga, ma io riusccivo a staccare completamente e fuori vivevo la pallacanestro in maniera goliardica. Poi sinceramente quando ero con la Effe non ho inciso molto nella loro storia e nelle loro vicende, perchè cominciava la mia parabola discendente e non giocavo molto. E questo aspetto può avere inciso. Ricordo, però, in un derby in canotta Fortitudo, in cui mi toccarono i tiri liberi decsivi; avevo Danilovic che mi urlava nelle orecchie – “Guarda che lo sbagli, guarda che lo sbagli” – ma alla fine li misi dentro. Sasha? Rimane il giocatore più vincente con cui io abbia giocato“. La memoria poi va anche a un altro derby, a una partita in cui Moretti sparò una bomba da tre che dopo aver rimbalzato sul ferro, tocco la parte alta del tabellone e entrò “di straccio”. “Io Morettovic? Quello fu un gran derby: è stato definito uno dei dieci derby più belli della storia“. Domenica Moretti, da tecnico di Pistoia, in testa alla classifica di Legadue insieme alla Biancoblù, tornerà a Bologna per una sfida da vertice. “Non pensavo che Pistoia e Bologna sarebbero state in testa alla quarta giornata. Salieri è un grande stratega e andando a vedere le tre recenti partite di Biancoblù posso dire che non hanno rubato nulla. Sono lì meritatamente. Noi abbiamo cercato di creare un bel gruppo, abbiamo giocatori di talento e giovani da scoprire e dai loro miglioramenti passerà la nostra stagione. Siamo una squadra solida, con buona condizione fisica e con ben 4 ex Fortitudo (Galanda, Borra, Cortese, Alibegovic – ndr). La querelle Biancoblù-Eagles? Preferisco non esprimere giudizi, ma l’ambiente di Biancoblù non mi pare così freddo“.

m. m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!