Radio Nettuno

Donadoni sul mercato: “Tre acquisti sì, ma solo Floccari già pronto”

2 Febbraio 2016
Donadoni sul mercato: “Tre acquisti sì, ma solo Floccari già pronto”

Roberto Donadoni parla alla vigilia della sfida col Frosinone. Ma non si sofferma solo sulla condizione della squadra, allarga il discorso anche ai temi del mercato: “Bologna da Europa? Invito tutti a restare con i piedi per terra, e a pensare esclusivamente al Frosinone: serve un’ulteriore prova di carattere della squadra, troveremo un ambiente particolare che ci imporrà una partita da uomini veri, con gli attributi. Guardiamo in casa nostra, a quello che possiamo fare noi, con l’atteggiamento giusto. Come dissi sabato, siamo nel corso di una settimana delicata, con tanti esami ravvicinati: mi interessa un certo tipo di prestazione, specialmente caratteriale, dovremo essere fisicamente e mentalmente pronti. Oggi voglio valutare la condizione di quelli che sono scesi in campo domenica. Constant? Le sue condizioni sono le condizioni di uno che non gioca da novembre: lui deve guadagnare terreno e deve farsi un bel mazzo, solo così potrà avvicinarsi alla codnizione degli altri ed essere utile alla squadra. Zuniga? E’ un ragazzo che va rigenerato: ora c’è anche un aspetto mentale su cui lavorare, sarà un percorso difficile che va fatto. C’è bisogno di aiuto da parte di tutti. Donsah? Valuteremo oggi, faremo dei test, siamo meno pessimisti rispetto a quanto pensavamo. La mia preoccupazione? Chi è subentrato ha fatto spesso la differenza, d’ora in avanti sarà ancora più importante. Ognuno si gioca le proprie carte, dovremo essere bravi come staff a portarli in questa direzione. Gli esuberi? C’è un conto prettamente numerico, siamo più di quelli che necessitano per le esercitazioni. Sono stato chiaro e con loro avevo parlato delle opportunità che avrebbero potuto cogliere: certo la palla sta a loro e hanno piena coscienza di quello che li aspetta in futuro. Il mercato? Da noi sono entrati tre giocatori, ma ora vuol dire averne uno solo, Floccari. Gli altri devono raggiungere una condizione ottimale: i nomi sono importanti, ma dal punto di vista dell’utilizzo l’ago della bilancia non si è spostato di molto. Non so quando li avremo in campo a disposizione“.

m. m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!