Radio Nettuno

Donadoni sprona i suoi: “Con la Juve un tempo, a Palermo la ripresa”

27 Febbraio 2016
Donadoni sprona i suoi: “Con la Juve un tempo, a Palermo la ripresa”

L’ultimo passo falso dei rossoblù è stata la trasferta di Frosinone. Questa volta Roberto Donadoni non ammette cali di concentrazione: “Troveremo un avversario con grande fame di risultati e che ha una situazione psicologica particolare. Cercheranno di trasferire in campo tutta la rabbia agonistica che hanno. Noi dovremo incanalare questa situazione nel migliore dei modi, volgendola a nostro favore. Dovremo pensare a noi stessi, dando un’impronta importante alla gara. Noi dobbiamo fare più attenzione di quella avuta contro la Juventus. Mi aspetto una risposta all’altezza, quella con la Juve è stato solo un primo tempo. Domani giochiamo il secondo. Questi ragazzi devono fare meglio, hanno limiti che si possono smussare e superare, ci sono tanti margini di miglioramento. La crescita ulteriore può non andare di pari passo con risultati analoghi, ma può esserci. Il mio approccio psicologico? Ho avuto grandi maestri e persone nel mio percorso professionale che mi hanno aiutato a crescere; inoltre provengo da uan realtà piccola e dovermi misurare come è successo con una grande piazza come Milano mi ha aiutato. Non mi vergogno di dire che se posso prendere qualche cosa dalle persone che ho incontrato nella mia vita, lo faccio. Il mio contratto? Dura altri due anni, non ho pensieri che vadano oltre il Bologna. Zamparini i voleva al Palermo? Lo ringrazio ma sto bene a Bologna. Obiettivi? I prossimi tre mesi saranno fondamentali“.

m. m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!