Radio Nettuno

DNC – Difficile trasferta milanese per il Castiglione Murri

1 Novembre 2013
DNC – Difficile trasferta milanese per il Castiglione Murri

Sarà un Castiglione Murri deciso a cancellare la sconfitta casalinga contro la Nervianese quello che domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani, sabato, alle 21, affronterà in trasferta Milanotre nella quinta giornata del campionato di Divisione Nazionale C. Nelle file dei Grifoni ancora fuori Andrea Lugli, ai box per almeno due mesi in seguito alla rottura dello scafoide rimediata contro Saronno. Affaticati, ma comunque convocati, Lollini, Albertini e Iattoni. Alla vigilia del match l’allenatore biancoblu Carretto cerca di scuotere i suoi. “Non siamo in un momento mentale brillantissimo – ammette – e abbiamo dimostrato di essere leggermente sotto tono in tutte quelle piccole cose che, al contrario, ci possono far fare il salto di qualità per uscire da questa situazione. A Saronno abbiamo disputato quella che è stata forse la migliore partita dell’ultimo anno e mezzo, con la Nervianese quella peggiore con troppe palle perse, poca lucidità ed un atteggiamento sbagliato. Adesso servono un pizzico di umiltà, un po’ più di fame e il non dare niente per scontato. In questo campionato nessuno ci regala niente”. Come aveva già sottolineato prima della partita con la Nervianese la fase di non possesso sarà fondamentale. “Dobbiamo ricominciare dalle delle buone difese – afferma infatti Carretto – che devono darci energie anche per l’attacco. Si deve innescare un circolo virtuoso che coinvolga la difesa e l’attacco“. Milanotre è una squadra ostica. “Gioca insieme da molto tempo e, dopo un buon sesto posto in un girone di alto livello, ha cambiato poco“. I principali riferimenti sul parquet sono il play Iacono e la guardia mancina Giocondo, molto talentuosa e particolarmente incisiva ad attaccare le difese avversarie. “Non è che fermando solo questi due giocatori potremo arginare Milanotre – spiega Carretto – perchè loro giocano da squadra e noi dovremo fare altrettanto“. Sopperendo al meglio alla defezione di Lugli. “E’ un ragazzo molto vero che ci manca, perchè su di lui si può sempre contare e ha una serenità e una consapevolezza interiore molto consolidate. E’ nelle difficoltà che una squadra cresce trovando le risorse necessarie per superare i problemi. E’ da queste situazioni che nascono i grandi gruppi“. E’ in questo momento che il Castiglione Murri dovrà dimostrare di essere maturato anche sotto il profilo caratteriale.

Ti piace questo articolo? Condividilo!