Radio Nettuno

Diamanti: “Il Bologna sta bene, anche quando perde”

2 Ottobre 2012
Diamanti: “Il Bologna sta bene, anche quando perde”

E’ un Diamanti carico e mai banale quello che si è presentato ai giornalisti dopo la vittoria per 4 a 0 contro il Catania, in vista della delicata trasferta di Firenze. “Madonna si va Bologna – questo il messaggio (marcatamente toscano) lanciato da Alino nella testa dei prossimi avversari dei rossoblu – se battagliamo per gli altri sono casini – prosegue il fantasista –  non devono venire qui e pensare che sia facile, dobbiamo mettere pressione e se c’è da dare un calcione lo daremo”. Prima della vittoria contro i siciliani, l’amara sconfitta con il Siena: “Il Bologna sta bene, anche quando perde – sottolinea Alino – avremmo potuto vincere, ma non crediamo alla sfortuna (riprendendo il pensiero del tecnico Pioli nel pre partita di sabato). Gilardino? Non gli servo di certo io per fare gol, è un campione che ha segnato 150 reti in serie A ed è in grande forma, sarebbe bellissimo formare con lui l’attacco della nazionale”. Il feeling con l’azzurro è sempre nei pensieri di Diamanti: “L’ultima partita non è stata del tutto positiva, ma l’importante è dimostrare il meglio alla domenica, con Prandelli ho un rapporto speciale”. Alino come il Gila, pare rigenerato dall’aria di Bologna, come altri campioni prima di loro. “Qui si sta bene, sia dentro che fuori dal campo e questo fa il 90% di quanto si riesce ad esprimere, in più la società e il mister ci fanno sentire molto importanti, c’è un gran bel gruppo. Da pratese il mio rapporto con la Fiorentina? Siamo di due categorie inferiori, non ci siamo mai occupati di loro, ma una cosa ci accomuna: odiamo la Juve. Signore e signori: Alessandro Diamanti.

G.S.

Ti piace questo articolo? Condividilo!