Radio Nettuno

Calcio a 5 – Salerno nuovo acquisto della Kaos

11 Dicembre 2012

Archiviata la convincente vittoria di sabato con Putignano, ieri il gruppo è tornato in palestra per la ripresa degli allenamenti. E, per la prima volta nel corso della stagione, il Kaos di mister Capurso si è allenato al PalaBoschetto di Ferrara. Già sabato il Kaos Ferrara di C1 ha giocato al Boschetto e a breve anche le formazioni giovanili di Juniores e Under 21 dovrebbero abbandonare rispettivamente il Kleb e il PalaSavena per disputarvi le gare interne, ora che l’impianto estense ha ottenuto l’agibilità. E la prima squadra? Il prossimo match interno di venerdì 21 dicembre in diretta Rai si giocherà al PalaSavena, poi i neri potrebbero traslocare. “Siamo fiduciosi di poterci giocare da gennaio – le parole del presidente Angelo Barbi – disputando così il girone di ritorno a Ferrara”.
Con l’apertura del mercato, è da segnalare un movimento in entrata per i neri. Ceduto Marcelinho in prestito alla Reggiana, alla corte di mister Capurso è arrivato Bruno Salerno, pivot mancino, classe 1984, proveniente dalla Ma.Group Imola di serie B. “In stagione abbiamo fatto due amichevoli con Imola – racconta Barbi – e Salerno ci ha fatto una buona impressione. Abbiamo concluso l’operazione (prestito, ndr) per la gran felicità dello stesso Salerno, che fa così un doppio salto di categoria. Non ha mai calcato il palcoscenico della serie A, ma speriamo possa essere all’altezza di quanto abbiamo intravisto. Rispetto a Marcelinho ha caratteristiche diverse, è un pivot di ruolo, con una struttura diversa e crediamo possa essere una valida alternativa a Kakà. Infine, ringraziamo Marcelo per il contributo che ha sempre dato e gli auguriamo buona fortuna”. Nato a Rio de Janeiro l’11 luglio 1984, alto 182 centimetri, Salerno ha segnato tantissimo nelle categorie inferiori tra Messina, Regalbuto e nella passata stagione in B ha realizzato 23 reti nelle fila della Reggiana, contribuendo alla promozione in A2.
Tutto facile per le giovanili del Kaos nel weekend. L’Under 21, nella prima partita ufficiale dopo il successo in Supercoppa, ha strapazzato Bagnolo 19-3: 7 reti di Brugin, 4 Barbi, due a testa per Fadiga, Tuli e Zannoni, una per Drago e Petriglieri. La Juniores, in casa con la Reggiana, ha vinto 6-1 dopo essere andata all’intervallo sul 3-0; buon successo per i ragazzi di Andrejic, con reti di Lucchese (3), più una a testa per Missanelli, Molinari e Paolazzi.

Ti piace questo articolo? Condividilo!