Radio Nettuno

Calcio a 5 – Il Kaos vince il derby col Bologna in Coppa Italia U21

6 Novembre 2013
Calcio a 5 – Il Kaos vince il derby col Bologna in Coppa Italia U21

BOLOGNA – KAOS 0 – 5 (0-2)
Bologna Futsal: 1 Bianchini, 2 Tarli, 3 Canitano F. (cap.), 4 Ruta, 5 Poggi, 6 Gargiuolo, 7 Libertucci, 8 Barca, 9 Tota, 10 Canitano T., 11 Cassese, 12 Cerulli. All. Bonfrate.
Kaos Futsal: 1 Garbini, 2 Petriglieri C., 3 Fadiga (cap.), 4 Missanelli, 5 Lucchese, 9 Petriglieri F., 10 Zannoni, 11 Signorini, 12 Juninho, 14 Failla. All. Andrejic.

Marcatori: primo tempo – 4’48” Petriglieri F., 9’30” Failla. Secondo tempo – 7’30” Petriglieri C., 9’25” Petriglieri C., 18’50” Juninho.
Ammoniti: primo tempo – 16’20” Failla.

Prevedibile ed onorevole sconfitta per l’Under 21 del Bologna Futsal nei sessantaquattresimi di Coppa Italia contro il Kaos Futsal, due volte vincitore del titolo e detentore della Supercoppa.
Il risultato finale parla di 5-0, ma la squadra di Sandra Bonfrate si è senz’altro ben comportata mettendo in difficoltà i ferraresi, soprattutto nel finale di primo tempo. Il Kaos è passato in vantaggio dopo circa 5 minuti ed ha raddoppiato in maniera fortunosa, ma poi – in mezzo a varie occasioni pericolose – ha dovuto commettere diversi falli perchè messo in difficoltà dal BF.
I rossoblu arrivano a segnare con Barca, ma una frazione di secondo prima l’arbitro fischia un fallo per gioco pericoloso di Gargiuolo che aveva recuperato il pallone. Ci si presenta davanti al fortissimo portiere Juninho anche per un tiro libero, battuto due volte da Cassese (nella prima occasione il brasiliano era uscito dalla propria area) e parato entrambe le volte con delle gran risposte. Passato lo spavento, nel secondo tempo il Kaos può gestire e dilagare fino al 5 – 0 finale, forte di una velocità d’esecuzione superiore ben gestita dal grande Andreijc, con doppietta del ’95 Cesare Petriglieri, fratello del Francesco che aveva aperto le marcature. Il BF però non smette mai di cercare la rete fino all’ultimo secondo, avendo anche tante occasioni ma sbattendo sempre su Juninho, che chiude la partita con una rete da porta a porta con Cerulli che era avanzato in attacco.

Ti piace questo articolo? Condividilo!