Radio Nettuno

Calcio a 5 – Il carioca Wellington rafforza il Kaos

7 Agosto 2013
Calcio a 5 – Il carioca Wellington rafforza il Kaos

Coco Wellington William è un giocatore del Kaos. Il laterale ex Terni e Marca torna in Italia dopo un anno e mezzo in Brasile, su di lui c’erano gli occhi di altre squadre ma il venticinquenne mancino di Foz do Iguaçu ha scelto la formazione di mister Leopoldo Capurso. Coco, arrivato in Italia nel 2005, è stato tesserato prima dei 18 anni e sarà pertanto considerato italiano a tutti gli effetti. Nelle prime tre stagioni a Terni ha vinto tre Coppe Italia Under 21 e due campionati d’Italia under 18. È poi passato alla Marca, con cui ha vinto Coppa Italia e Scudetto, prima di rientrare in Brasile nel dicembre 2011. Un palmares di livello assoluto che il calcettista della scuderia Proneo Sports – assistito da Vincenzo Portelli – vuole rimpinguare già dalla prossima stagione.

Ho realizzato un sogno. Ringrazio la società e ringrazio mister Capurso, che conosco bene, per la serietà e per aver creduto in me”, è la carica che arriva d’oltreoceano di Coco, il cui ritorno in Italia è previsto per il 22 agosto. “Sono molto contento di tornare in Italia, in una squadra competitiva e in un’ottima società come il Kaos. Farò del mio meglio per aiutare il gruppo a raggiungere tutti gli obiettivi e lottare per arrivare fino in fondo a ogni competizione. A livello personale, punto alla Nazionale e mi piacerebbe andare ai prossimi Mondiali”.

Nell’ultima stagione ha giocato nella squadra del suo paese nello stato del Paranà, nel Foz Futsal. Foz che è la città natale anche di Laion e Alcides Pereira. “Conosco quasi tutti i miei nuovi compagni – racconta Coco – e con Scandolara e Urio ho già giocato. A Foz ho fatto una buona stagione, il calcio a 5 in Brasile è un po’ diverso da quello in Italia, ma sono contento di tornare in una società seria e che mi rispetta. La prossima serie A? Ho visto che sarà a dieci squadre, ma saranno le dieci migliori d’Italia: spero che a fine stagione il Kaos sia la migliore di tutte”.

MERCATO – Un ottimo acquisto. Lo definisce così il manager del Kaos. “È un ragazzo dalle doti tecniche – nonché agonistiche – veramente superiori alla norma. Fa bene tutte e due le fasi, ha già disputato annate importanti in Italia e speriamo possa esprimersi al meglio”. Coco sarà utilizzabile come italiano, non lo saranno invece Andrè e Urio. “Purtroppo – prosegue Capurso – è arrivata questa doccia fredda, che ci costringerà a rivedere un po’ di cose. Andrè e Urio non potranno essere considerati italiani in serie A, potranno essere utilizzati come tali sono in A2 o in B: è uscita una circolare che cambia un po’ i nostri piani. Dobbiamo fare delle valutazioni, perché non possiamo pensare di tenere quattro giocatori in tribuna il prossimo anno e pertanto potremmo sfoltire la rosa. Stiamo inoltre cercando collocazione per alcuni dei nostri giovani (Brugin, Duarte, Juninho, Tonidandel, ndr) in un campionato in cui possano esprimersi al meglio”. In uscita Sapia e Drago, mentre Marcelinho giocherà nel Fabrizio in A2.

CALENDARI – Oggi a mezzanotte la Divisione Calcio a cinque pubblicherà i calendari per la prossima stagione di serie A, che sarà a dieci squadre e prenderà il via con la prima giornata il prossimo 5 ottobre. Considerando l’inizio posticipato del campionato, il Kaos si radunerà il prossimo 22 agosto a Ferrara, per poi salire in ritiro a Zocca dal 24. Al gruppo nel ritiro di Zocca saranno aggregati anche due giovani spagnoli in prova, un classe 1992 e un 1996. La stagione, ormai, è alle porte.

Ti piace questo articolo? Condividilo!