Radio Nettuno

Calcio a 5 – Buon pareggio per il Kaos

1 Ottobre 2012

Cogianco Genzano-Kaos Futsal 1-1 (0-0)

COGIANCO GENZANO: Diogo Colombo, Grana, Rescia, Crema, Saùl, Romano, Everton, De Bella, Mentasti, Paulinho, Teixeira, Leofreddi. All. Musti.

KAOS FUTSAL: Laion, Vinicius, Jeffe, Scandolara, Kakà, André Ferreira, De Cillis, Tonidandel, Drago, Petriglieri, Titon, Sapia. All. Capurso.

Arbitri: Casale di Firenze e Cecala di L’Aquila. Crono: Stragapede di Roma.

Marcatori: 13’38’’ Saùl (C), 17’24’’ Kakà (K) del 2° tempo.

Note: ammoniti Paulinho (C), Mentasti (C), Teixeira (C) e Jeffe (K).

Un’altra buona prestazione e il secondo pareggio esterno consecutivo. Il Kaos, che fa esordire Vinicius e Titon, esce imbattuto dalla bolgia del PalaCesaroni di Genzano. Dopo 33’ a reti bianche i neri incassano il vantaggio dei laziali, sempre vittoriosi nelle prime due partite stagionali, ma con lo stesso carattere sfoggiato sul campo della Marca trovano il pareggio con Kakà, che all’ultimo secondo ha anche l’occasionissima per chiudere la gara. Non arriva la prima vittoria stagionale, ma il Kaos c’è.

Si gioca davanti a duemila spettatori circa e dopo appena 80” il pericolo numero uno, lo spagnolo Saul, colpisce il palo alla destra di Laion. I padroni di casa si rendono più volte pericolosi con Crema, ma i neri fanno buona guardia e nella metà campo offensiva si fanno vedere con Kakà, vero e proprio punto di riferimento. Laion salva su Rescia e Grana, si va al riposo sullo 0-0 con le ultime occasioni sui piedi di Scandolara e compagni: ancora Kakà e un palo esterno di Andrè.

Al rientro la Cogianco cerca di prendere il pallino del gioco, costruisce palle da gol con Crema, Saul e Romano. La partita è intensa, il Kaos tiene sempre alta la pressione e recrimina per due interventi duri su Titon e Kakà. A 6’ scarsi dal termine, però, i laziali trovano il vantaggio con un bolide sotto l’incrocio di Saul. Il gruppo di Capurso non si abbatte, anzi trova il pareggio con Kakà e cerca con insistenza la vittoria. Titon viene fermato in un’azione dubbia e nei secondi conclusivi Kakà manda a lato la palla del possibile match point. Secondo punto in tre partite per i neri, che a fronte di un calendario difficilissimo stanno mostrando di poter giocare alla pari su ogni campo.

Ti piace questo articolo? Condividilo!