Radio Nettuno

Calcio a 5 – Ancora una sconfitta amara per il Bologna Futsal

17 Novembre 2013
Calcio a 5 – Ancora una sconfitta amara per il Bologna Futsal

CIVITANOVA – BOLOGNA 5 – 4 (2-0)
Civitanova: 1 Massafra, 2 Rivoli, 3 Mancini, 4 Angeloni, 5 Cassisi, 6 Dell’Oso, 7 Giacchè, 8 Pietracci (cap.), 9 Serantoni, 10 Quadrini, 11 Buono. All. Vagnarelli.
Bologna Futsal: 1 Cerulli, 2 Cantù, 3 Miscioscia (cap.), 4 Horacio, 5 Miramari, 6 Santarelli, 7 Corona, 8 Cammarata, 9 Ruta, 10 Drago, 11 Libertucci, 12 Anfossi. All. Miramari.

Marcatori: primo tempo – 3’07” Pietracci, 6’36” autogol, 8’34” Drago. Secondo tempo – 2’52” Dell’Oso, 8’45” Pietracci, 10’05” Cantù, 17’03” Santarelli, 17’49” Cantù, 18’21” Pietracci.
Ammoniti: primo tempo – 13’44” Massafra, 10’11” Miramari.

Prosegue la striscia negativa del Bologna Futsal, anche a Civitanova poco cinico e condannato dagli episodi ad una sconfitta immeritata per 5-4 a favore dei marchigiani. Ora la classifica si complica ulteriormente e bisogna iniziare a riconsiderare gli obiettivi di squadra, perchè due vittorie e cinque sconfitte sono un bottino assolutamente povero rispetto alle aspettative. Concentrazione difensiva (in particolare da palla inattiva), poco cinismo e tanta sfortuna sono gli usuali ingredienti che anche quest’oggiAggiungi un appuntamento per oggi hanno attanagliato il BF, che subisce due gol da fallo laterale e due da punizione. Il gioco c’è, e i rossoblu mantengono palla fra i piedi per praticamente tutta la partita, rendendosi pericolosi molto più spesso degli avversari, che dal canto loro offrono un atteggiamento attendista e schivo, pur accompagnato da una maggior sorte sottoporta che conduce la squadra di casa alla vittoria.
Il BF parte a sorpresa con Cerulli in porta, che aveva ben impressionato nelle ultime uscite, al posto di Anfossi. I civitanovesi però al 6′ sono già 2-0, con due palloni arrivati da calci piazzati laterali: sul primo si avventa Pietracci, mentre il secondo colpisce un giocatore rossoblu ed entra in rete con un autogol che spezza le gambe agli ospiti. Drago risponde dopo 2′ con una bella girata ed il BF macina gioco, senza riuscire a segnare più nel primo tempo. Da un altro calcio piazzato nasce il 3-1 firmato Dell’Oso ad inizio secondo tempo; il Bologna continua a fare gioco e creare occasioni, ma è perseguitato dai legni (tre anche oggi, dopo i quattro della settimana scorsa) e subisce l’unica rete su azione da capitan Pietracci, con una discesa centrale in contropiede. Il Bologna si scuote e pochi secondi dopo Cantù segna con un intelligente colpo di tacco per il 4-2 e parte l’assedio vero e proprio. Verrà concretizzato al 17′, con due reti nel giro di un minuto; la prima di Santarelli con una gran botta da fuori, il pareggio con Cantù che fa doppietta grazie al quinto uomo di movimento messo in campo da Miramari. L’incredibile succede a un minuto dalla fine: quando il BF sta ancora spingendo e fa tremare la squadra di casa, Pietracci lo gela con una punizione centrale sulla quale si apre inopinatamente la barriera.
La sconfitta è da certi lati inspiegabile, ma per recuperare non si può prescindere da un aumento generale della concentrazione nelle piccole cose. La pausa di una settimana giunge provvidenziale, per permettere a staff e giocatori di resettare e preparare al meglio il derby casalingo contro Imola del 30 novembre, quando Miramari sarà squalificato e, si spera, Straface recuperato.

Ti piace questo articolo? Condividilo!