Radio Nettuno

C Regionale, il primo squillo è della Vis Trebbo

8 Ottobre 2012

Prima giornata del campionato di serie C Regionale. A seguire tutti i tabellini delle bolognesi + il commento del big-match fra Pontevecchio e Vis Trebbo.
GIRONE A
NOVELLARA – ANZOLA 77 – 65
(23-14, 43-28, 67-46)
Novellara: Grisendi 8 Margini, Bigliardi, Folloni 6, Rinaldi 17, Mariani Cerati 11, Beltrami, Torregiani 5, Lombardini 4, Freddi 2, Ciavolella 20, Baracchi 4. All. Romano.
Anzola: Mazzanti 20, Venturi 5, Fiorini 9, Lambertini 3, Franchini 9, Di Talia 10, Tamburi, Cavalieri 2, Poluzzi 7, Morini. All. Binelli.
GIRONE B
FOR – VIS TREBBO 67 – 69
(20-16; 35-29; 53-50)
Pontevecchio: Ansaloni 4, Baraldi, Conti 2, Innocenti 9, Menarini 4, Parenti 9, Reggiani, Sighinolfi 22, Torresani 1, Trombetti 15. All. Terzi
Trebbo: Galeotti, Piccinini 12, Saccaro 8, Benfenati 4, Zucchini 13, Morales 9, Corsaletti 13, Generali, Casagrande 5, Zampogna 5. All. Lolli.

Trebbo si presenta al completo sul campo della Pontevecchio, grande favorita del girone B ma che deve rinunciare al gran colpo estivo Acquaviva e che quindi propone un roster molto simile a quello della scorsa stagione. Dalla palla a due sono gli ospiti a scattare meglio grazie a Casagrande ed alle triple di Corsaletti e Piccinini (4-10 dopo 3’), ma uno scatenato Sighinolfi (miglior realizzatore della gara) risponde alla grande e consegna ai suoi due possessi di vantaggio alla fine del primo quarto. La partita continua sul filo dell’equilibrio con i padroni di casa abili nel controllare il ritmo e cercare i riferimenti spalle a canestro, con Innocenti in particolare molto bravo nel raccogliere falli e tiri liberi. Nel finale del primo tempo proprio due liberi di Innocenti e una tripla di Sighinolfi scavano un break di 7 punti, che Trebbo rosicchia con solo un libero di Corsaletti anche perché la tripla sulla sirena di Zucchini gira ed esce. Alla ripresa, dopo la pausa lunga, i padroni di casa provano a spingere sull’acceleratore con due canestri di Trombetti per il 39-29 in un minuto, che diventa poi massimo vantaggio interno al 23’ con un canestro e fallo di Sighinolfi (42-31). Trebbo però reagisce, inizia a difendere meglio e ricuce grazie prima alle triple di Corsaletti e Zucchini, poi al gioco da 3 punti di Zampogna (42-40 a metà quarto); ci sarebbe anche l’opportunità di sorpassare dopo una palla recuperata di Piccinini fermato da Menarini con veemenza e conseguente anti sportivo, ma il subentrato Casagrande infila solo un libero e le due conclusioni da sotto di Morales non trovano il canestro. Si innesca invece un comodo contropiede per Menarini che apre un improvviso break interno di 7-0 (rifinito da Parenti e dal gioco da 3 punti di Trombetti), costringendo coach Lolli all’immediato time out sul 49-41 con 2’50” da giocare nel quarto. All’uscita dalla sospensione è la tripla di Zucchini a ridare ossigeno, mentre dopo qualche viaggio in lunetta per parte sale la tensione: Trombetti sfonda su Piccinini e dice qualche parolina di troppo guadagnando il fallo tecnico (4° personale), il play ospite infila e due liberi e rifinisce dopo la rimessa per Zucchini ma la tripla del possibile pareggio non entra. Pareggio e sorpasso esterno arrivano invece in avvio di ultimo quarto, quando gli ospiti iniziano a cercare a ripetizione Morales spalle a canestro e Saccaro isolato sul quarto di campo. Trebbo mette il naso avanti, carica di falli i lunghi avversari e prova anche una mini fuga in un paio di occasioni ma non supera mai i due possessi di vantaggio. Quando si entra negli ultimi 2’ di gioco, Corsaletti pesca il 5° fallo di Parenti e firma i due liberi del 60-65, ma sul successivo attacco Pontevecchio arriva la bomba di Sighinolfi ed il contemporaneo fischio a rimbalzo contro Morales (5° anche per lui) che regala a Innocenti i liberi del pareggio; la rimonta interna si completa due azioni dopo col canestro di Trombetti che vale il 67-65 a 1’05” dalla sirena (time out coach Lolli). Sulla rimessa offensiva viene sanzionato fallo a Zucchini nel gesto di liberarsi dalla marcatura, ma la Pontevecchio pasticcia e perde palla per infrazione di 8”. Piccinini prova la tripla ma non trova il canestro, Menarini perde ancora palla in fase d’impostazione ed arriva il fallo su Piccinini che infila i due liberi del pareggio (31” sul tabellone e time out Pontevecchio). Ancora un pasticcio e la rimessa dei padroni di casa porta alla palla persa con 28” da giocare. Piccinini si prende tutto il tempo utile ed attacca per l’uno contro uno, ma la soluzione acrobatica diventa un assist per il tap-in di Zampogna con 6” da giocare; su ribaltamento di fronte si arriva al tentativo disperato di Trombetti dai 5 metri lato corto che, triplicato, trova solo il secondo ferro sulla sirena e lascia spazio alla festa ospite.
VOLTONE – CASTENASO 84 – 72
(22-18; 46-33; 68-52)
Zola: Venturi 9, Gherardi 5, Nannetti 7, Agnoletti 12, Perrotta 4, Stignani 13, Giacometti 2, Gaudiano 3, Zappoli 6, Collina 8, Gruppi 15. All. Piccolo.
Castenaso: Recchia 3, Sgorbati 8, Bitelli 14, Garzelli 5, Leale 2, Piccinini, Neri 16, Pizzi, Zuccheri 8, Bianchini 7, Romagnoli 5, Galvan 4. All. Castelli.
MEDICINA – E’ VITA 59 – 77
(11-34; 29-49; 45-65)
Virtus Medicina: Dalpozzo 16, Quartieri N. ne, Marinelli 7, Lorenzini, Caprara 18, Amari 3, Morara 6, Martelli, Astorri 2, Quartieri M., Musolesi 3, Filippini 4. All. Curti.
Budrio: Fimiani 12, Piazzi 6, D’Angelo ne, Barbieri 2, Lazzari 1, Biguzzi 20, Manini 3, Ballardini 8, Quaiotto 11, Masini 14, Lanzi, Frazzoni. All. Cinti.
(15-12; 38-36; 63-53)
Altedo: Chiarini 14, Marzioni 11, Nanni 6, Pecchia 25, Pasquini 2, Parmeggiani 4, Martini 2, Govi 6, Tomesani 12, Bulgarelli, Ventura ne. All. Cavicchioli.
Ghepard: Venturi 16, Di Giovanni 20, Tullo 9, Tapia 16, Aldieri A. 3, Dovesi 2, De Lorenzo 2, Evangelisti 4, Aldieri P., Sandrolini 8, Martelli ne, Barbani ne. All. Corsini.
GRANAROLO – CONAD 70 – 45
(23-11; 36-23; 53-38)
Granarolo Basket: Spettoli 4, Ballini 11, Pastorelli, Calanchi 7, Biello 3, Nicotera, Risi 6, Tugnoli 7, Persiani 17, Brotza 2, Ramini 13. All. Trevisan.
Flying Balls Ozzano: Urbani 4, Guazzaloca 2, Romboli 8, Boccardo, Poli 10, Lelli, Caprara 5, Regazzi 10, Mastella, Checcoli, Ballestri 2, Tassinari 4. All. Castriota.

Ti piace questo articolo? Condividilo!