Radio Nettuno

Budapest 2017, Pellegrini e Detti vincono due Ori incredibili, Paltrinieri cala nel finale ma conquista il bronzo

26 Luglio 2017
Budapest 2017, Pellegrini e Detti vincono due Ori incredibili, Paltrinieri cala nel finale ma conquista il bronzo

Ci sono giornate che diventano veramente leggendarie quella di oggi ai mondiali di Budapest e’ una di queste per il nuoto azzurro, si incomincia con la leggendaria medaglia d’oro di Federica Pellegrini nei 200 stile libero che batte anche la fortissima ed imbattuta da 4 anni Ledcky, grazie ad un’ultima 50 da urlo a 29 anni vince la sua settima medaglia in 7 mondiali sempre nei 200 record all time, mentre più tardi negli 800 metri superlativa vittoria di Federico Detti che grazie agli ultimi 100 metri in rimonta batte il sorprendente polacco Wojdak, terzo Gregorio Paltrinieri, con cinese Yang battuto nettamente.

FINALE 200 STILE LIBERO DONNE

Federica Pellegrini si tuffa in quelli che saranno i suoi ultimi 200 stile libero della carriera, con passaggio ai 50 classico in 27″22, ai 100 metri in 56″41 la vede sempre in quarta posizione ma non troppo staccata dalle più giovani avversarie, così come ai 150 metri, ma nell’ultima vasca arriva il miracolo in  28″82 con gli ultimi 20 metri che completano un vero e proprio miracolo sportivo.

Katie Ledecky non aveva mai conosciuto la sconfitta in finale nei 200 ma anche lei si deve inchinare alla regina Federica ed arriva seconda in in 1’55″11, stesso tempo dell’australiana Emma McKeon,  settimo posto per la padrona di casa Katinka Hosszu.

FINALE 200 METRI FARFALLA UOMINI

Grande vittoria per il sudafricano Chad Le Clos, il campione olimpico di Londra 2012 mette in acqua la solita partenza aggressiva  con un primo 100  in 53″21, in vantaggio di un secondo rispetto all’ungherese Laszlo Cseh ed al nipponico Daiya Seto, negli  ultimi 50 metri Le Clos resiste al grande ritorno del mitico Laszlo e vince la medaglia d’oro in 1’53″33, argento per Cseh in 1’53″72 e bronzo per il giapponese Seto in 1’54″21.

FINALE 50 RANA UOMINI

Forse il trionfo più scontato ma il britannico Adam Peaty è sempre uno spettacolo e nuota ancora sotto i 26″ in 25″99, alle  sue spalle il brasiliano Joao Gomes Junior in 26″52  ed il sudafricano Cameron Van der Burgh in 26″60. Ottima prova per Fabio Scozzoli che arriva sesto il 26″91 stabilendo il nuovo record Italiano.

FINALE 800 STILE LIBERO UOMINI

Dopo l’oro di Federica Pellegrini, i Gemelli Diversi del nuoto italiano Detti e Paltrinieri, siglano  una doppietta storica  oro e bronzo, ma questa volta è Gabriele Detti a vincere la medaglia d’oro con una grandissima rimonta finale in 7’40″77 davanti al sorprendente(ma non troppo visto che aveva il terzo crono annuale sugli 800) polacco Wojciech Wojdak 7’41″73, Bronzo per  Gregorio Paltrinieri in 7’42″44 che soffre negli ultimi 150 metri ma riesce a conquistare una grande medaglia di bronzo, con il super favorito Sun Yang mai realmente in corsa per una medaglia, chiuderà soltanto quinto in 7’48″87.

FINALE 4X100 MISTA MISTA

Matt Grevers, Lilly King, Caeleb Dressel e Simone Manuel regalano l’oro nella mista mista agli Usa con il nuovo primato del mondo di 3’38″56, medaglia d’argento  in 3’41″21 e bronzo per il Canada in 3’41″25, ottavo posto per gli azzurri in 3’46″33.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!