Radio Nettuno

Boniciolli: “Roseto ritengo sia la miglior squadra del campionato”

12 Febbraio 2016
Boniciolli: “Roseto ritengo sia la miglior squadra del campionato”

Potrebbe esserci il tutto esaurito domenica pomeriggio, a Roseto, quando, alle ore 18, scenderà in campo l’Eternedile.

Le sensazioni di coach Boniciolli: “Fino ad un mese e mezzo fa la partita contro Legnano non l’avremmo portata a casa. È un ulteriore passo Avanti, ma la nostra qualità di gioco deve migliorare. L’inserimento di giocatori che sono  ancora  un  po’  fuori  ritmo  ha  in  parte  rallentato  il  nostro  processo  di  fluidità  del  gioco.  Dovremo migliorare anche su questo aspetto per raggiungere il nostro obiettivo: quello di entrare nei playoff. Ben venga un nuovo impegno in trasferta come quello difficile di Roseto. Dal punto di vista del talento individuale ed atletico ritengo siano la miglior squadra del campionato. Bel test per capire se avremo fatto ulteriori passi in avanti”.

La parola passa a capitan Carraretto: “Stiamo maturando nell’approccio delle partite, soprattutto quelle fuori casa. È bello aver ottenuto la seconda vittoria esterna consecutiva. Potremo ancora migliorare nella qualità di gioco, in attesa del pieno reintegro di Flowers e del pieno inserimento di Amoroso. Dobbiamo ritrovare una fluidità di gioco da estendere in tutti i 40’, approfittando del fatto che abbiamo un roster ampio che si può ben ripartire i minutaggi. Stiamo facendo grandi sacrifici, è giusto che questa squadra raggiunga i playoff, se lo merita. Ovvio che potremo farlo solo non consentendoci alcun rilassamento fino  alla fine della regular season”.

Profeta in patria, Tony Trullo è l’allenatore della formazione abruzzese: “Bologna è una squadra di grande valore, soprattutto dopo il rientro di Flowers e l’ingaggio di Amoroso. Adesso è una squadra che può puntare ai primi quattro posti, potendo, i noltre, contare su un fattore  campo  come  il  PalaDozza,  dove  è  molto  difficile  vincere. Tra l’altro  noi, all’andata, ci  siamo davvero  andati  vicini.  A Imola  mi  è  piaciuto  l’atteggiamento  dei  ragazzi,  soprattutto  degli  italiani, determinanti  per  il  successo  in  casa  della  seconda  classificata.  Domenica il  nostro  pubblico  sarà  in  gran numero: un’arma in più.  È importante vincere con Bologna perché poi il calendario prevede un doppio turno in trasferta, a Legnano giovedì sera e a Chieti domenica. Saranno entrambe partite complicate, come del resto quella con la Fortitudo“.

Ti piace questo articolo? Condividilo!