Radio Nettuno

Biancoblù da standing ovation. Poker contro Pistoia

28 Ottobre 2012

BIANCOBLU – PISTOIA 68-66(12-17; 32-34; 53-48)
Biancoblù: Harris 15, Cournooh 9, Verri 3, Pecile 19, Montano ne, Diviach, Cutolo 14, Pini, Infante ne, Vitali, Drenovac 2, Mosley 6. All. Salieri.
Pistoia: Grillini ne, Meini 3, Alibegovic, Toppo 10, Borra, Galanda 16, Hicks 12, Cortese 8, Saccaggi, Graves 17. All. Moretti.
Poker! La truppa di Salieri sconfigge Pistoia ed è solitaria in vetta alla classifica.
Cominciamo, però, dalla fine: assurda tripla di Harris e 66-64, ma un arresto e tiro di Graves rimetteva Pistoia in parità. Allo stesso play biancoblù veniva sanzionata un’infrazione di doppio palleggio, ma, sull’ultimo possesso, Galanda pasticciava in palleggio, Cutolo rubava la palla e realizzava a pochissimi secondi dal gong. I toscani, con Cortese, tentavano poi il canestro impossibile da venti metri, ma il ferro sputava la conclusione.
E pensare che l’avvio era stato di marca pistoiese col vantaggio che saliva fino al 21-31. L’esordio di Drenovac cambiava l’inerzia con i padroni di casa che andavano al riposo con sole due lunghezze da recuperare.
Nel terzo periodo arrivava subito il sorpasso (Verri da 3 per il 37-36); Bologna sognava sul 49-41, ma Toppo impattava dalla lunetta a quota 62 a 1’18” dalla sirena. Poi, la volata con l’epilogo già descritto sopra.

Ti piace questo articolo? Condividilo!