Radio Nettuno

Basket – Mens Sana e Lubiana vincono a Gallo e Imola

31 Dicembre 2012

In attesa che mercoledì 2 gennaio prenda il via il “Malaguti” a San Lazzaro di Savena, la nostra regione ha ospitato a fine 2012 due ottimi tornei riservati alle categorie Under 15 e Under 14.
A Gallo, al confine tra le province di Ferrara e Bologna, nel “XXIV Torneo di Santo Stefano”, riservato agli Under 15, ha meritatamente prevalso la Montepaschi Siena che ha liquidato in finale, con un rotondo 80-60, i bicampioni uscenti dell’Olimpia Armani Milano. Terzo posto per una sfortunata Virtus Bologna che, in semifinale, è stata superata dalla compagine toscana soltanto nelle ultime battute. Positiva anche la classifica della Jato Bsl San Lazzaro (quinta), mentre la Vis Ferrara non è riuscita ad evitare l’ultima posizione.
RISULTATI FINALI
7°-8° VIS FERRARA – PMS MONCALIERI 48-79
5°-6° BSL SAN LAZZARO – REYER VENEZIA 81-64
3°-4° PETRARCA PADOVA – VIRTUS BOLOGNA 67-85
1°-2° OLIMPIA MILANO – MENS SANA SIENA 60-80(9-27; 33-44; 41-65)
Milano: Marra 2, Stilinovic, Castrignano 6, Galli 5, Galletti, Cavagnera 3, Abante 14, Calò, Toffali 14, Chiesa, Carrara 12, Ferrari 4. All. Bozziero.
Siena: Tonini 2, Banchi 4, Degl’Innocenti, Neri 28, Pedroni 19, Ceccarelli 6, Campelli 2, Vestri 7, Angeli, Nesi, Bucarelli 10, Giorgi 2. All. Catalani.
Lo 0-8 iniziale aveva già fatto intuire come sarebbe finita questa finale. Siena, con la sua zone-press a tutto campo, recuperava palloni su palloni e saliva a +22 sull’11-33 al 12′, con Neri, Pedroni e Bucarelli sugli scudi. Poi, dopo qualche minuto in altalena, Milano reagiva col trio Abante-Toffali-Carrara, andando, così, al riposo sul -11. La Mens Sana, allora, dava una seconda sgasata che chiudeva ogni discorso (37-65 al 29′). Ultima frazione senza emozioni, con ampio spazio alle due panchine.

I più piccoli, invece, si erano dati appuntamento ad Imola per il “6° Torneo Chicco Ravaglia”. Ha vinto, dimostrando una maturità superiore alla media, la formazione slovena del Pingvini che ha sconfitto, nell’appuntamento decisivo, la Virtus Siena. Le quattro rappresentanti della nostra regione si sono classificate, a seguire, dal terzo al sesto posto.
RISULTATI FINALI
7°-8° STELLA AZZURRA – BIELLA 81-72
5°-6° ANDREA COSTA – CA’ OSSI 78-86
3°-4° VIRTUS BOLOGNA – REGGIANA 86-82
1°-2° PINGVINI LUBIANA – VIRTUS SIENA 44-41(14-7; 23-14; 31-25)
Lubiana: Zajc 7, Bohinc 4, Kalcic, Jovanovic, Tovilovic 11, Erzen, Locniskar 11, Skrbinc, Babnik, Dosen 11, Rismal, Sovre Nemanic, Podborsek. All. Geljic
SIiena: Bianchi, Ceccatelli 6, Pagni, Vannini 2, Cerpi, Morini, Monciatti, Bindi, Fiorucci 11, Pierini 6, Bartoletti 8, Eusepi 8. All. Vezzosi
Partenza tutta di marca slovena con Tovilovic, Locniskar e Dosen che infilano il +6 sul 11-5 dopo 6′. Distanze sostanzialmente invariate alla prima sirena con Tovilovic e Fiorucci che fissano il 14-7. Il Pingvini mette in campo una difesa veramente tosta, mentre nell’altra metà campo trovano il canestro con continuità Bohinc e Locniskar. Siena replica con Vannini, Fiorucci e Bartoletti, limitando i danni sul 23-14 dell’intervallo lungo. Nel terzo quarto Fiorucci e Bartoletti provano a riaprire il match riportando sotto Siena fino al -5, sul 27-22 dopo cinque minuti di gioco. Lubiana resiste agli assalti sensesi e arriva all’ultimo mini-intervallo con sei punti di vantaggio. L’ultimo quarto è bellissimo, con la Virtus Siena che arriva a giocarsi la partita nell’ultimo minuto, con Dosen e Locniskar che segnano i canestri decisivi per il successo della formazione slovena.

Ti piace questo articolo? Condividilo!