Radio Nettuno

Basket D: Salso domina, Calderara non regge all’impatto

14 Ottobre 2012

CALDERARA – SALSO 45 – 65
(7-17; 20-44; 34-57)
Calderara: Calvi 6, Monari M. 1, Leonelli, Sgarzi 4, Lanzi 9, Monari A. 6, Margutti 2, Serio, Orlandi 3, Veronesi 14. All. Berselli.
Salsomaggiore: Canali 5, Sichel 8, Roma 9, Aimi, Maccini 7, Gorreri 8, Bonzani 2, Vecchio, Avanzini 25, Zerbini 1. All. Olivieri.
Giornata storta per i felsinei o termali troppo forti? Spesso, la verità è nel mezzo: Calderara non è riuscita ad essere pericolosa vicino a canestro e le percentuali dal perimetro l’hanno penalizzata, mentre Salsomaggiore ha confermato di essere una delle pretendenti al salto di categoria, con un Fabio Avanzini (il fratello più anziano è infortunato e rientrerà con l’anno nuovo) semplicemente strepitoso.
La contesa non è mai esistita: 2-12 al 6’ con cinque punti a testa della coppia Canali-Avanzini, poi 3-17 centoventisecondi più tardi. L’unico momento interessante del match è stato fra l’8’ e l’11’, quando i padroni di casa hanno realizzato un parziale di 9 a 0 (tripla di Sgarzi per il 12-17). Ma è stato un refolo di vento perché Salso ha infilato un contro break di 0-16 con Roma in bella evidenza. Nella ripresa gli ospiti rimanevano per un po’ con la testa negli spogliatoi e Calderara, con una bella reazione, si riportava a -14 (30-44 al 26’), ma ci pensava Sua Maestà Avanzini a rimettere le cose a posto (10 punti quasi consecutivi e 34-57 al 30’). Ultima frazione senza emozioni se non per quella zona 2-3 dei bolognesi che, forse, coach Berselli avrebbe potuto provare anche nei primi venti minuti. Gli ospiti segnavano soltanto 3 punti in 6’, ma bastavano ed avanzavano.

Ti piace questo articolo? Condividilo!