Radio Nettuno

Basket – Coach Lolli e la Libertas ancora insieme

8 Agosto 2013
Basket – Coach Lolli e la Libertas ancora insieme

La Libertas Basket Bologna è lieta di annunciare la conferma nei propri quadri tecnici di coach Matteo Lolli.
Bolognese, classe 1977 vanta diverse esperienze vincenti sia in regione che fuori città. Nell’ultima stagione ha ricoperto il ruolo di capo allenatore a Trebbo di Reno in Serie C Regionale con cui ha vinto la regular season mancando di un soffio la promozione in C1. Inoltre ha ricoperto il ruolo di capo allenatore con la formazione Under 15 Fortitudo Rosa con cui ha raggiunto la Finale Regionale a Parma. Lavorando in prima linea su giovani talenti del prossimo futuro come Torresani, Venturi, Patera, Andrè Futo e molte altre.
Coach Lolli ha poi svolto il ruolo di assistente con la squadra cadetta, arrivata a centrare il titolo di Campione d’Italia 2013 lo scorso giugno, oltre a curare il lavoro individuale con la prima squadra Meccanica Nova nell’ambito della condivisione di staff.
Nella prossima stagione 2013/2014 Matteo lavorerà a tempo pieno in casa Libertas. La società bolognese è pronta ad investire in maniera sempre maggiore sul proprio vivaio andando così a confermare un allenatore giovane, ma al tempo stesso esperto e di notevoli capacità.
A partire da settembre troveremo coach Lolli quale assistente di Maurizio Scanzani con la Serie A/Under 19, lavorando a stretto contatto anche con Massimo Annunziata e Paolo Zonca, sia nel lavoro tecnico, tattico ed individuale.
Ricoprirà il ruolo di capo allenatore con il gruppo Under 17 (classi 1997/98) proseguendo il lavoro iniziato la passata stagione in U15, oltre al ruolo di head coach con la Serie B Regionale Effe Rosa: la palestra in un campionato senior messa a disposizione del club alle proprie giovani.
Sono molto contento di poter proseguire il lavoro iniziato lo scorso anno – afferma il coach, che così continua – ho trovato gruppi di ottime atlete e ragazze, sarà un piacere poter continuare a lavorare con loro in palestra. Sono pronto per mettermi a disposione di un coach esigente ed esperto come Scanzani, ringrazio il club per la fiducia e sono pronto a raccogliere le nuove sfide da raggiungere insieme”.
Da non dimenticare poi il lavoro portato nelle scuole e nell’avviamento alla pratica sportiva, continuazione di quanto già iniziato negli ultimi anni.

Ti piace questo articolo? Condividilo!