Radio Nettuno

Baseball – Unipol batte San Marino e ottiene il pass per i Play Off

16 Agosto 2013
Baseball – Unipol batte San Marino e ottiene il pass per i Play Off

La vittoria della Unipol Fortitudo Bologna, che ha battuto sotto il monte Titano i padroni di casa della T&A San Marino per 6 a 2, nella partita valevole come gara1 della penultima giornata del campionato IBL 2013, è di quelle destinate a rimanere nella storia di una stagione, perché apre le porte ai bolognesi per disputare i playoff per il tredicesimo anno di fila. Come la settimana scorsa contro il Nettuno, il principale protagonista del successo felsineo è stato Raul Reyes, che con un doppio ha portato in vantaggio i biancoblu in apertura di incontro e con un fuoricampo al settimo inning ha poi spento sul nascere il tentativo di rimonta dei locali. Ma la prestazione in attacco dell’esterno dominicano non è stata la sola chiave per aprire le porte della post season, perché senza dubbio Raul Rivero (5 valide, 4 basi ball e 7 strikeout in 5 inning con un punto subito), pur con qualche difficoltà, ha vinto il suo duello con Jim Magrane, che non ha retto più di quattro riprese, sostituito al quinto inning da un Darwin Cubillan meno efficace e più nervoso del solito, anche perché sapeva di non poter contare sul supporto dell’infortunato Cooper. La Fortitudo ha poi saputo essere più “squadra” e più cinica dell’avversaria, sfruttando meglio le occasioni, come quella che ha portato i biancoblu ad ottenere tre segnature al quinto inning proprio sul cambio del pitcher, mentre i titani hanno sprecato tantissimo in almeno tre fasi della gara: al secondo inning, quando non sono riusciti a mandare a segno Duran, autore di un triplo in situazione di nessun eliminato; al quinto, quando non hanno saputo approfittare al meglio del calo di Rivero, al sesto inning quando ancora non hanno affondato il coltello sulle evidenti difficoltà del pitcher, in questo caso Luque. In ogni caso, dodici rimasti in base nelle prime sei riprese è un dato che parla da solo. Dopo il fuoricampo di Reyes la gara è scesa di tono perché era chiaro che Bologna aveva in tasca la vittoria. Spazio a belle giocate delle difese e alla efficace chiusura sul mound da una parte del giovane Bazzarini, dall’altra di un Nick Pugliese che ha velocemente eliminato al piatto tutti i tre battitori affrontati.
Buon inizio dei biancoblu che andavano subito in base con il leadoff Infante (per ball), a segno in situazione di due eliminati sul bel doppio in mezzo agli esterni di Raul Reyes. Anche Rivero sulla collinetta partiva bene come i compagni, totalizzando cinque eliminazioni al piatto nelle prime due riprese, tre decisivi al secondo inning dopo il triplo di Duran, che così rimaneva inchiodato in terza base. Al terzo inning la seconda valida sammarinese era un doppio di Vasquez, ma questa volta con un solo out da ottenere era ancor più facile chiudere senza danni per la difesa bolognese. Nel primo terzo di match si faceva apprezzare anche il partente locale Jim Magrane, risolvendo a suon di strikeout qualche problema di controllo. Al quarto attacco grande occasione per l’Unipol di incrementare il punteggio, riempiendo le basi con un solo out per le valide di Liverziani e Bischeri, seguite dal colpito su Malengo, ma anche questa volta Sabbatani e D’Amico erano vittime degli strike del lanciatore dei titani, il quale era destinato a capitolare al quinto inning, dopo aver concesso l’ennesima base a Infante, seguita dal colpito su Ermini (che tentava il bunt) e la valida del raddoppio firmata da Vaglio. L’ingresso in partita di Cubillan non era dei migliori, perché il rilievo riempiva le basi “passando Reyes” e subiva la valida di capitan Liverziani che portava a tre le segnature biancoblu, arrotondate a quattro dalla battuta in diamante di Bischeri. Al cambio di campo arrivava anche il primo punto sammarinese, frutto dei singoli di Pantaleoni e Duran, ma Rivero superava con esperienza il momento più difficile, prima di andare sotto la doccia, sostituito da Luque. L’ingresso del rilievo era difficile anche per Bologna e presto si riempivano di nuovo i sacchetti al sesto inning con due basi e un colpito. Senza eliminati, una battuta in diamante di Pantaleoni produceva la seconda segnatura T&A, tutti salvi i corridori per un errore di Vaglio, ma incredibilmente i padroni di casa non riuscivano ad andar oltre al solo punto segnato, perché la linea di Vasquez diventava un doppio gioco (presa al volo e Avagnina colto fuori dalla seconda base) e anche Duran non riusciva nel colpo risolutore dopo la base concessa a Ramos. Rinfrancati, i biancoblu riprendevano il loro cammino al settimo inning, aperto da un fuoricampo al centro di Reyes, che ristabiliva le distanze. L’attacco proseguiva con il colpito su Liverziani e quattro ball guadagnati dal pinch hitter Fuzzi, poi il bunt di Malengo mandava in crisi la difesa locale e una assistenza sbagliata di Cubillan in terza base favoriva l’ingresso del punto del 6 a 2. Il partente dei titani poi risolveva l’empasse con tre strikeout su Sabbatani, D’Amico e Ermini. Al cambio di campo da segnalare una notevole giocata difensiva di Claudio Livrziani, una presa in corsa contro la recinzione sulla lunga volata di Reginato. Poche emozioni da qua al termine, con gara chiusa sui rispettivi mound da Simone Bazzarini e Nick Pugliese (3 strikeout).

Il tabellino

Unipol Bologna​100 030 200 = 6
T&A San Marino​​000 011 000 = 2

Bologna: Infante ss (0 su 1), Ermini es/1b (0 su 4), Vaglio 2b (1 su 5), Reyes ec (2 su 4), Liverziani ed (2 su 4), Bischeri 1b (1 su 2) (Fuzzi es 0 su 1), Malengo dh (0 su 1), Sabbatani r (0 su 5), D’Amico 3b (0 su 4). Tot: 6 su 31.
Lanciatori: Rivero (W, 5 rl, 5 bv, 1 p, 1 pg, 4 bb, 7 so), Luque (2 rl, 2 bv, 1 p, 1 pg, 3 bb, 2 so), Pugliese (1 rl, 0 bv, 0 p, 0 pg, 0 bb, 3 so).
San Marino: Avagnina es (0 su 4), Pantaleoni 3b (2 su 5), Vasquez ed (1 su 4), Ramos dh (0 su 3), Duran ec (2 su 5), Mazzuca 1b (0 su 5), Reginato r (0 su 3), Imperiali 2b (1 su 3), Lafera ss (1 su 3). Tot: 7 su 35.
Lanciatori: Magrane (L, 4 rl, 4 bv, 4 p, 4 pg, 3 bb, 6 so), Cubillan (4 rl, 2 h, 2 p, 1 pg, 4 bb, 7 so), Bazzarini (1 rl, 0 h, 0 p, 0 pg, 0 bb, 1 so).
Note. Doppi: Reyes, Vasquez; Tripli: Duran; Fuoricampo: Reyes (da 1 al 7°); RBI: Vaglio, Reyes (2), Liverziani, Bischeri, Pantaleoni, Duran.
Fortitudo B.C. 1953 – Ufficio Stampa
Claudio Adelmi

Ti piace questo articolo? Condividilo!