Radio Nettuno

Baseball – L’UnipoSai sbanca Rimini, stasera la rivincita

1 Giugno 2018
Baseball – L’UnipoSai sbanca Rimini, stasera la rivincita

Prova di forza della UnipolSai Assicurazioni, che si afferma con il risultato di 7 a 2 sul campo del Rimini Baseball, nella prima delle due sfide al vertice della serie A1 di baseball. La squadra bolognese non si fa intimidire dall’avvio aggressivo dei pirati, che segnano due punti al primo inning, ma poi devono subire la inesorabile rimonta e fuga dei biancoblu, maturata dal terzo inning in poi. A quel punto sono stati i nero arancio a subire la pressione, commettendo fra il quarto e il quinto inning ben 5 errori difensivi (più della metà di quelli commessi nelle 12 gare precedenti) che hanno sicuramente pesato sulle 6 segnature felsinee che hanno ipotecato l’incontro. La replica stasera al Gianni Falchi, playball ore 20.
Nonostante un avvio non facile (3 valide e 2 punti concessi nella prima ripresa), Jorge Martinez (5 IP, 5 Hit, 2 BB, 3 K) ha ottenuto il terzo successo personale su sette partenze, vincendo il duello con l’incolpevole Ruiz, che ha dovuto gettare la spugna nel corso del quarto inning, rilevato da un buon Bassani, poi Kelly. Quasi impeccabile ancora una volta la prova di Antonio Noguera (2.2 IP, 1 BB, 1 HBP, 1 K), subentrato come setup. A Murilo Gouvea il compito di chiudere le rotazioni, compito svolto senza troppi patemi (1.1 IP, 1 BB, 1 HBP, 1 K). Un attacco non straordinario (7 singoli ben distribuiti) vince anch’esso il duello con i pirati (5 valide con un doppio).
Al primo inning, tre facili out per Ruiz, non così per Martinez, che concede a Romero la prima valida dell’incontro e con due out subisce il doppio di Ustariz, che sblocca il punteggio, oltre la successiva valida di Batista, che raddoppia. La prima valida della Effe arriva al secondo inning da parte di Lampe, ma è al terzo che la situazione si ribalta. Vaglio è colpito, poi seguono due strikeout. Come spesso capita, la Fortitudo non si scompone di fronte alle due lampadine accese sul tabellone e su una rubata di Vaglio arriva il primo errore di un più che mai incerto catcher locale Llewellin, che consente al corridore di arrivare in terza per poi segnare comodamente sulla valida di Moesquit. Dopo la valida di Flores, un doppio errore di Batista e Ustariz su Marval consente l’ingresso di due segnature e il successivo singolo di Mazzanti arrotonda sul 4 a 2 per Bologna. Al quarto inning ancora un errore di Ustariz consente l’arrivo in seconda base di Garcia da leadoff, per andare a segno sulla valida di Vaglio, che avanza in seconda sull’out di Grimaudo. Con Bassani a rilevare Ruiz, Nosti è colpito e i corridori partono per la rubata, mettendo di nuovo in difficoltà il ricevitore nero arancio, che assiste male in terza e provoca la segnatura di Vaglio. Nella parte alta della sesta ripresa entra un altro punto per la Fortitudo e ancora sono Vaglio e Nosti i protagonisti. Il capitano conquista una base, ruba la seconda e segna sul singolo dell’esterno italo americano. I biancoblu concludono l’attacco lasciando 3 uomini in base. Sul 7 a 2 la gara passa sotto il controllo dei due rilievi, con un eccellente Noguera a subentrare a Martinez al sesto inning. Nel finale spazio anche per Kelly e Gouvea.

Ti piace questo articolo? Condividilo!