Radio Nettuno

Baseball – L’UnipolSai fa la voce grossa e domina Nettuno

15 Luglio 2016
Baseball – L’UnipolSai fa la voce grossa e domina Nettuno

Un’autorevole UnipolSai Assicurazioni ha sconfitto il Nettuno, nella prima partita del trittico che anima il penultimo turno di regular season del campionato IBL 2016, vincendo al Gianni Falchi con l risultato di 6 a 2. Non è stata per nulla equilibrata l’attesa sfida fra i due lanciatori partenti, perché Matt Zielinski (6 riprese, una valida, 2 basi ball, 6 K) ha dato sfoggio all’ennesima prova dominante concedendo agli avversari davvero le briciole, mentre Paul Estrada è stato colpito duro dalle mazze biancoblu sin dal primo attacco. Alla fine Bologna ha portato a casa 12 valide, con 3 doppi (Ambrosino, Sambucci e Marval). Sugli scudi Alessandro Vaglio (3 su 4, RBI), Raul Marval (2 su 4, 2 RBI) e Francesco Fuzzi (2 su 4, RBI). Gara sbloccata al secondo inning con le battute in scelta difesa di Grimaudo e Fuzzi e finalizzata al sesto da un doppio da due punti di Marval. Il difficile ingresso di Brent Buffa al settimo inning (4 valide e 2 punti) ha dato un po’ di ossigeno agli ospiti, ma con l’aiuto della difesa (bell’assistenza a casa base di Russo) e di Filippo Crepaldi, a lanciare nel nono inning, i tirrenici si sono fermati alle due segnature.

Partita a senso unico sin dal primo inning, con i biancoblu a colpire il partente laziale sin dal primo attacco con la valide di Cedeno e Marval. E’ il preludio delle due segnature maturate al secondo inning, aperto dal singolo di Vaglio, seguito dal doppio lungo linea a sinistra di Ambrosino. Con entrambi i corridori in posizione punto bastano le battute in diamante di Grimaudo e Fuzzi per portarli a casa entrambi. Con due out e basi scariche Estrada si scompone ancora concedendo la valida a Infante, seguita dai quattro ball a Cedeno e Liverziani, per essere “graziato” dal pericoloso Marval. Al terzo inning gli ospiti si fanno vivi per la prima volta sulle basi, con Trinci che guadagna un passaggio gratuito e avanza sul singolo di Maldonado, ma è solo un fuoco di paglia. E’ Bologna che continua a colpire con continuità, già dal cambio di campo, ancora con Vaglio, poi al quarto con Fuzzi, e al quinto, con il lungo doppio al centro di Sambucci, spinto a casa dalla valida di Vaglio per il 3 a 0. Il sesto inning inizia con i singoli di Grimaudo e Fuzzi, convincendo D’Auria a sostituire il partente con Taschini, che passa in base Infante ed elimina al piatto Cedeno, ma nulla può sulla lunga volata di sacrificio al centro di Claudio Liverziani, che arrotonda il punteggio. Con un doppio al centro Marval manda a segno gli altri due compagni in base, mettendo un punto esclamativo su una gara che sembra ormai decisa. Al settimo inning però Buffa, subentrato a un ottimo Zielinski, ha un approccio negativo al match, subendo subito tre valide in sequenza, il doppio di Mazzanti e i singoli di Torres, Davenport e Trinci. Con un punto nettunese sul tabellone e basi piene esce Radaelli per una visita. Il rilievo risponde “mettendo a sedere” Taurelli, ma poi una battuta fortunosa di Maldonado beffa Liverziani, autore di una bella corsa in avanti, ma il capitano riesce ad assistere per l’out in seconda: scelta difesa con secondo punto segnato dal Nettuno. Lo strikeout di Sellaroli frena l’emorragia. Sbloccati, i tirrenici continuano a colpire anche all’ottavo inning, con un lungo doppio di Imperiali. Successivamente, Mazzanti (base ball), dopo la battuta in scelta difesa di Torres (con out in terza di Imperiali) prova a segnare sulla valida di Davenport, ma è out a casa base sull’ottima assistenza di Russo (subentrato a Ambrosino all’esterno centro). Nessun problema per Crepaldi che ha ottenuto gli ultimi tre out lanciando il nono inning.

Ti piace questo articolo? Condividilo!