Radio Nettuno

Baseball – La notte di Reyes, Unipol supera Nettuno

10 Agosto 2013
Baseball – La notte di Reyes, Unipol supera Nettuno

Un fuoricampo da tre punti dell’esterno biancoblu ribalta a favore dei bolognesi una gara1 che il Nettuno sembrava poter controllare. Rivero vincente malgrado sette valide al passivo; salvezza per Pugliese. Due valide a testa per Infante, Nosti e Liverziani. Playoff molto vicini.
Riprende con una importante vittoria il cammino IBL della Unipol Fortitudo, dopo il trionfo europeo. La squadra bolognese ha battuto il Nettuno baseballl con il punteggio di 5 a 2 nella partita valevole come gara1 della sedicesima giornata del massimo campionato italiano di baseball. E’ un momento che la ruota gira dalla parte giusta per la squadra allenata da Marco Nanni, che questa sera ha cambiato a proprio favore un incontro che sembrava mettersi decisamente male grazie a una prodezza di Raul Reyes, che ha battuto il suo primo fuoricampo al Gianni Falchi nel momento più opportuno, portando a casa quei tre punti che hanno così ribaltato lo 0 a 2 maturato su un momento di difficoltà di Raul Rivero (lanciatore vincente) al terzo inning, punendo duramente il giovane Pizziconi che fino a quel momento aveva ben controllato le velleità offensive dei petroniani. Un successo importante, che porta anche la firma di Infante, Nosti e Liverziani (2 valide a testa), nonché di Luque, che ha ben rilevato Rivero, e Pugliese, che ha sbrogliato una difficile situazione all’ottavo inning, prima di una comoda salvezza, dovendo difendere un margine che i compagni avevano, sempre all’ottavo inning, ampliato di due lunghezze, grazie a un doppio di capitan Liverziani e a un errore degli ospito. Una vittoria che a questo punto avvicina notevolmente la Fortitudo all’obiettivo playoff, che salvo strane combinazioni si può raggiungere già con il prossimo successo.
La cronaca.
Vivace apertura di incontro, con gli ospiti a battere con Fondin la prima valida dell’incontro, ma nella seconda parte della prima ripresa sono i biancoblu a rendersi ancor più pericolosi, aprendo le ostilità con le valide di Infante e Nosti. La battuta in doppio gioco di Vaglio e lo strikeout su Reyes spengono immediatamente gli entusiasmi. Al secondo inning il Nettuno restituisce l’occasione di pericolo, con il singolo di Mazzanti da leadoff e il bunt di Grimaudo mal giocato dalla difesa Fortitudo. Anche Imperiali esegue la smorzata, ma Rivero ha il tempo per assistere per l’out in terza base. La battuta in doppio gioco di Trinci chiude l’attacco, ma a quello successivo i tirrenici passano. Apre la secca battuta di Martone, autore di un singolo, poi la legnata di Ambrosino diventa un triplo per il vantaggio del Nettuno, che raddoppia successivamente sulla valida di Sgnaolin, chiudendo l’attacco con basi piene per il singolo di Mazzanti e la base ball a Grimaudo. E’ caldo Ambrosino, che batte un doppio anche al quarto inning, quando nella parte bassa i biancoblu tornano a batter valido con Bischeri e Fuzzi in situazione di due eliminati, ma Sabbatani non riesce a proseguire la scia di valide. Bisogna aspettare solo una ripresa, perché al quinto inning ancora Infante e Nosti trovano un singolo come al primo inning. Quando si presenta a battere Raul Reyes ci sono due eliminati sul tabellone. La sua legnata finisce oltre la recinzione centrale, è un fuoricampo da tre punti che porta in vantaggio l’Unipol. Al sesto inning entrano in scena i rilievi, Luque e Romero, che prendono il controllo della situazione a suon di strikeout. All’ottavo inning gli spettatori si spellano le mani per applaudire una strepitosa giocata difensiva di Infante sulla difficile battuta di Harrison. Una prodezza che stranamente spezza l’incantesimo, perché Luque prima colpisce Mazzanti poi passa in base anche Grimaudo con quattro ball. Non serve nemmeno la visita di Radaelli, perché il rilievo biancoblu concede un passaggio gratuito anche a Imperiali, riempiendo i cuscini. Sale sul mound Nanni che chiama all’opera Nick Pugliese. Bagialemani manda a battere il pinch hitter Nestore Morville, che si porta sul 3 a 0 nel conto dei lanci, poi uno strike e infine la battuta su Vaglio, che avvia un doppio gioco difensivo che risolve la situazione a favore di Bologna. Al cambio di campo lo stesso seconda base biancoblu batte la sua prima valida della serata, per andare a segnare un po’ più tardi sul doppio di Liverziani, che rimbalza davanti a Ambrosino, scavalcandolo. Il capitano segna successivamente sull’errore difensivo di Morville, che viene beffato dalla secca battuta di Fuzzi. Tre lunghezze di vantaggio sono un buon margine per l’agevole salvezza di Nick Pugliese.

Il tabellino

Nettuno Baseball​002 000 000 = 2
Unipol Bologna​000 030 02X = 5

Nettuno: Ambrosino ec (2 su 5), Fondin es (1 su 5), Sgnaolin 2b (1 su 5), Harrison ed (0 su 4), Mazzanti 3b (2 su 2), Grimaudo 1b/r (0 su 2), Imperiali dh (0 su 3), Trinci r (0 su 3) (Morville 1b 0 su 1), Martone ss (2 su 4). Tot: 8 su 34.
Lanciatori: Pizziconi (L, 5 rl, 8 bv, 3 p, 3 pg, 1 bb, 1 so), Romero (3 rl, 2 h, 2 p, 1 pg, 0 bb, 3 so).
Bologna: Infante ss (2 su 4), Nosti es (2 su 4), Vaglio 2b (1 su 4), Reyes ec (1 su 4), Liverziani ed (2 su 4), Bischeri 1b (1 su 3), Fuzzi dh (1 su 3), Sabbatani r (0 su 4), D’Amico 3b (0 su 3). Tot: 10 su 33.
Lanciatori: Rivero (W, 5 rl, 7 bv, 2 p, 2 pg, 2 bb, 6 so), Luque (2.1 rl, 0 bv, 0 p, 0 pg, 2 bb, 5 so), Pugliese (S, 1.2 rl, 1 bv, 0 p, 0 pg, 0 bb, 1 so).
Note. Doppi: Ambrosino, Liverziani; Tripli: Ambrosino; Fuoricampo: Reyes (da 3 al 5°); RBI: Ambrosino, Sgnaolin, Reyes (3), Liverziani.

Ti piace questo articolo? Condividilo!