Radio Nettuno

Baseball – La Fortitudo domina Nettuno e vince la prima fase

17 Luglio 2016
Baseball – La Fortitudo domina Nettuno e vince la prima fase

L’UnipolSai vince anche gara-tre con l’Angel Service Nettuno e si assicura il primo posto in regular season, con tre partite e un turno di anticipo. Questo grazie alla tripletta, francamente difficile da mettere in preventivo, del Parma (ormai fuori dai playoff) su un Rimini che fino a giovedì pomeriggio era staccata di una sola “partita” in classifica dai bolognesi.

Per la Fortitudo un 10 a 3 netto, dopo il 6 a 2 di giovedì sera e il 3 a 0 di venerdì, che era 7 a 0 alla fine del settimo inning. Con un attacco da 18 valide. E il prossimo fine settimana i bolognesi potranno giocare pensando solo alle semifinali.

Con tre valide al 1° (di Infante, Cedeno, Ambrosino), prima del primo out, l’UnipolSai si porta su un 1 a 0 immediato, su volata di Sambucci, avendo già di che recriminare. La ripresa dopo, con due fuori, il raddoppio, col primo fuoricampo bolognese di Francesco Fuzzi. Quindi 3 a 0 al 4°, con i singoli di Vaglio e Grimaudo, seguiti dalla battuta agli esterni di Russo. Tutto mentre Panerati e De Santis dal monte non permettono praticamente nulla. Come peraltro anche Pizziconi poi, quando, subentrando al partente Andreozzi, Simone ha cionsentito poco dopo metà partita l’allungo decisivo ai padroni di casa, concedendo tre valide consecutive (Cedeno, Ambrosino, e Marval in doppio) e incassando tre punti, sommandoci una battuta in scelta difesa di Sambucci e un errore dell’interbase avversario, Mercuri.

Sul 6 a 0 un assist di Ambrosino a casa base, al 7°, mantiene inviolato il piatto dell’UnipolSai, che dopo la prima segnatura ospite, all’8°, crede nella “manifesta superiorità”. Cedeno (3 su 5), Ambrosino (3 su 4), Marval e Sambucci (4 òpunti battuti a casa), quindi Grimaudo e Russo (entrambi a 2 su 4 alla fine) fanno punti, ma solo però fino al 10 a 1. Ridotto dal Nettuno a 10 a 3 con un homer da due di Torres.

FOTO FIBS

Ti piace questo articolo? Condividilo!