Radio Nettuno

Baseball – La Fortitudo affronta Godo per vincere la prima fase

22 Agosto 2013
Baseball – La Fortitudo affronta Godo per vincere la prima fase

Ultima giornata di regular season del campionato IBL 2013, con alcuni verdetti importantissimi ancora da scrivere e un confronto diretto, che è anche un derby fra le finaliste scudetto della stagione scorsa, che sarà determinante. Fra Bologna, Rimini e San Marino, ancora una volta, si giocano i confronti più attesi. Si inizia alla casa dei pirati per l’anticipo televisivo di giovedì 22 agosto (ore 21) con i nero arancio che dovranno frenare la reazione dei titani. Il San Marino, infatti, rischia pesantemente di rimanere escluso dai playoff e dunque non poter difendere il titolo di campione d’Italia che detiene da due stagioni. Particolarmente interessata al “derby della superstrada”, la Unipol, alla quale potrebbe bastare anche un solo passo falso del Rimini per conquistare il primato in classifica, in caso di un doppio successo contro il Godo Knights, ultimo avversario prima della post season. Già i bolognesi si sono assicurati uno dei due primi posti in classifica, con il diritto dunque di giocare in casa tutto il secondo weekend della semifinale scudetto, compresa l’eventuale gara5, ma con il primato in classifica sarebbe sicuramente così anche in caso di finale, senza dover aspettare l’esito dell’altra semifinale. Dunque basta ai biancoblu recuperare la sola lunghezza di ritardo rispetto ai nero arancio, in virtù dei confronti diretti che sorridono alla squadra campione d’Europa.
Un Marco Nanni sereno analizza la situazione: “Cercheremo di arrivare primi, lo vogliamo e faremo del nostro meglio per ottenerlo, anche se dovremo attendere anche il risultato degli altri campi”. Secondo il manager bolognese, una Fortitudo prima in regular season “Lo sarebbe per merito, per quanto abbiamo fatto, per aver guidato già la classifica per un certo periodo. Sarebbe una bella soddisfazione, anche utile per la griglia playoff, non un obiettivo primario, ma se viene, bene, altrimenti non ci fasceremmo la testa”.
Le due partite fra felsinei e goti si giocano entrambe allo stadio Gianni Falchi di Bologna, con gara1 in programma venerdì 23 agosto e gara2 sabato 24 agosto, con inizio delle partite alle 20.30. La Fortitudo si presenta al completo, con l’infermeria vuota (con l’intento che lo sia anche fra una settimana, si auspica Nanni). Solo Bischeri e Ermini hanno avuto qualche problema in questi giorni per via di botte rimediate contro il San Marino (colpiti dai lanci dei pitcher, Bischeri in particolare è stato sostituito in gara1 e non ha disputato gara2), ma per i due ex maremmani non ci sono ripercussioni fisiche e saranno regolarmente a disposizione. Confermati i due lanciatori partenti, Rivero e Richetti “Sperando che Carlos – afferma il manager bolognese – possa andare  meglio rispetto a sabato, che le cose comincino a girare anche per lui. In allenamento a nostro avviso le cose andavano molto bene, ma il responso del campo è stato opposto. Il ragazzo naturalmente era molto nervoso quando è dovuto scendere dal mound, ma dopo qualche ripresa era già nel dugout a fare il tifo per i compagni e questo è molto positivo, così come la reazione di tutta la squadra allo svantaggio. Forse era uno scotto che doveva pagare, ma abbiamo fiducia per il futuro”.
Falcidiati dagli infortuni, i Knights hanno incontrato le maggiori difficoltà proprio sul monte di lancio, avendo dovuto rinunciare per vari motivi, soprattutto infortuni, a quelli che secondo i piani dovevano essere i lanciatori di punta per le gare in cui possono lanciare gli stranieri, in particolare ci si riferisce a Josè Pinango, con sole 3 gare e 15 riprese all’attivo. L’arrivo dell’ex biancoblu Yulman Ribeiro (4 vinte, 1 persa, MPGL 2.52) ha in parte sopperito a questa lacuna, soprattutto quando si sono decisi a schierarlo come partente. Tuttavia la media PGL di squadra (6.13) è inferiore e di poco solo a quella del “fanalino di coda” Mastiff. Terzultima nelle medie difensive, con 60 errori in 34 gare, la squadra allenata da Daniele Fuzzi occupa la stessa posizione anche nelle medie offensive (.229 in battuta), ma guadagna una piazza nella produzione di punti. Il battitore più pericoloso è anche in questa stagione il ricevitore Danilo Sanchez (.324, con 4 doppi, 5 fuoricampo e 26 RBI), mentre viaggiano intorno alla media .250 battitori come Zappone, Gerali, Bucchi e Rodriguez. Piuttosto deludenti gli ex nettunesi Caradonna e Retrosi (stagione condizionata da un infortunio).
Le radiocronache della Unipol Fortitudo sono trasmesse su Radio International Bologna, alla frequenza 89.8 FM, oppure in streaming al sito www.radiointernationalbologna.it.

Ti piace questo articolo? Condividilo!